Gaffe del deputato M5S: “Per quale mojito…” – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:53

Gaffe del deputato M5S: tira fuori il mojito caro a Matteo Salvini quest’etate durante il dibattito sul nuovo governo. Fatto apposta oppure è un errore?

Gaffe del deputato M5S: “Per quale mojito… motivo lo avete fatto”, ha detto pochi minuti fa Francesco D’Uva, capogruppo Movimento 5 Stelle, alla Lega. Ed è diventato il nuovo idolo del web. Gli sono bastati due minuti di dibattito sul governo Conte bis per passare come genio o come nuovo gaffeur, dipende da che parte la sia guarda.

La frase è lì, chiara: “Avete messo gli interessi di partito davanti agli interessi di tutti gli italiani. Tutto questo portando al possibile aumento dell’Iva. Una crisi nata sotto l’ombrellone per un capriccio. Ora dovrete spiegare per quale mojito… motivo l’avete fatto”, ha detto D’Uva rivolgendosi agli ex compagni di governo.

Un’ovazione dai banchi dei 5 Stelle che l’hanno presa come una battuta geniale. D’Uva infatti avrebbe tirato in ballo le apparizione di Matteo Salvini in alcune spiagge italiane. Soprattutto quella già passata alla storia al ‘ Papeete Beach, mentre a Milano Marittima cubiste e animatori intrattenevano il pubblico sulle note dell’inno di Mameli.

Su twitter, il primo a mandare in trend la frase di D’Uva, gli utenti sono divisi. Per Apollo_MX5 “D’ora in poi per me la #Lega è il partito dei #mojito”. Secondo il giornalista Antonello Piroso “E poi i cabarettisti stanno sui social”. Enrico123456782 propone per D’Uva 947 minuti di applausi. ma c’è anche chi ricora una delle suggestive proposte di Francesco D0Uva nelle scorse settimane: “Mo ho capito perchè D’Uva voleva che le donne usassero gli assorbenti lavabili. Se beve troppi #mojito”, jha scritto Greta. E Francesca: “Chissà dopo quanti mojito gli è venuta l’idea di farci tornare ai #pannolinilavabili per il bene dell’ambiente …. #duva.

Leggi anche: “No al Patto della Poltrone”, ex deputato 5 Stelle in piazza con la Meloni

Michele D’Uva, il ‘Professore’ del Movimento 5 Stelle

Gaffe del deputato M5S: ma chi è Francesco D’Uva detto Ciccio? Si è avvicinato ai 5 Stelle nel 2007 ed è stato eletto deputato a 26 anni nella circoscrizione XXV Sicilia 2. Nella sua prima legislatura è stato in Commissione Cultura, Scienza e Istruzione, membro della Commissione parlamentare antimafia, vicepresidente del gruppo parlamentare M5S.

Nel 2018 è stato rieletto come deputato nel collegio uninominale di Messina. E qualche settimana dopo è diventato Capogruppo del M5S alla Camera, in sostituzione di Giulia Grillo che è stata nomiato Ministro della Salute da Giuseppe Conte. Ma già da qualche tempo sul web è diventato una piccola star. Grazie alla barba ben curata e ad una vaga somiglianza con il ‘Professore’, personaggio centrale nella serie tb culto ‘La Casa di Carta’.

D’Uva è stato uno dei più accesi sostenitori dell’intesa con il Pd che ha portato alla nascita del nuovo governo. Ha convinto quelli del Movimento che era cosa buiona giusta. Si è seduto al tavolo con alcuni che fino a poche settimane fa non lo potevano nemmeno vedere. E adesso è il re del mojito.