Davide Fabbri: il sedicente esorcista andò all’Isola dei Famosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:17

Chi è davvero Davide Fabbri, il sedicente diacono esorcista ieri in piazza a Roma: nel 2011 andò all’Isola dei Famosi come concorrente.

Sta diventando virale il video di Davide Fabbri, sedicente ‘diacono esorcista’, che ieri davanti a Montecitorio intima a Luigi Di Maio e Giuseppe Conte il pentimento. Quello che pochi ricorderanno è che ‘il Vichingo’ – come si faceva chiamare un tempo – era tra i protagonisti de L’Isola dei Famosi 8. Ripercorriamo le sue gesta dentro e oltre il reality show.

Chi è Davide Fabbri: la sua esperienza all’Isola dei Famosi

Davide Fabbri, personal trainer all’epoca 44enne, nonché pronipote di Benito Mussolini (questo aveva raccontato) era uno dei tre naufraghi non famosi di quell’edizione. La sua esperienza durò davverò pochissimo. Non appena messo piede in Honduras, venne eliminato dal reality show attraverso un televoto. Insieme al Vikingo, così si fa soprannominare Fabbri, uscì subito dal reality anche Marzio Boschetti e l’unica a diventare una vera concorrente fu Roberta Allegretti.

A Fabbri questa cosa non andò giù, e per protesta è rimasto due settimane in Honduras, a quanto si apprese a spese della produzione. Il Vichingo riteneva di essere stato eliminato del reality show attraverso un televoto veloce che non era previsto nel contratto. Aveva ipotizzato, inoltre, delle irregolarità nella scelta dei concorrenti non famosi. Dopo quell’esperienza, in più occasioni ha fatto parlare di sé. Qualche mese fa, ‘padre David’ – come dice di chiamarsi – era fuori da tribunale di Macerata, durante una delle udienze per il delitto della povera Pamela Mastropietro. In quell’occasione, scelse di ‘esorcizzare’ il sindaco Romano Carancini. Insomma, in quell’occasione come nella giornata di ieri, ha guadagnato sui social i suoi dieci secondi di celebrità.