Morto Stefano Delle Chiaie, il fondatore di Avanguardia Nazionale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:14

Morto a Roma nella notte Stefano Delle Chiaie, 82 anni: il fondatore di Avanguardia Nazionale venne più volte accusato di strage.

Morto nella notte a Roma, all’età di 82 anni, Stefano Delle Chiaie, neofascista e protagonista di una delle stagioni più buie del nostro Paese. Accusato e poi prosciolto di concorso in strage nell’attentato alla stazione di Bologna e in quello alla banca Nazionale dell’Agricoltura in piazza Fontana a Milano, è il fondatore Avanguardia Nazionale. La sua carriera politica inizia giovanissimo, a 14 anni nel Movimento Sociale Italiano. Lascia il partito per aderire al Centro Studi Ordine Nuovo, quindi fonda appunto Avanguardia Nazionale.

Chi era Stefano Delle Chiaie e le accuse contro di lui

Si tratta di un movimento dalla forte connotazione fascista, che poi si scioglie per l’arresto di molti militanti. A metà anni Sessanta, è tra i protagonisti del noto congresso sulla guerra rivoluzionaria all’Hotel Parco dei Principi a Roma. Insieme a lui, personaggi come Pino Rauti e Guido Giannettini. Secondo diversi storici, è in quell’occasione che si giunge a pianificare quella che poi verrà definita “la strategia della tensione” in chiave anticomunista. Delle Chiaie prese parte al corteo studentesco che sfociò il primo marzo 1968 negli scontri di Valle Giulia.

Arrestato al termine dell’occupazione di Giurisprudenza, una volta scarcerato entra in contatto con il Fronte Nazionale di Junio Valerio Borghese. Coinvolto nelle prime indagini sulla strage di piazza Fontana del 12 dicembre 1969, negli anni Settanta si rifugia prima nella Spagna franchista e poi in America Latina. Dopo 17 anni di latitanza, nel 1987, Delle Chiaie si lasciò arrestare a Caracas in Venezuela. Tornato in Italia, dovette affrontare diversi processi per il coinvolgimento presunto nelle stragi ‘nere’. Sempre assolto o prosciolto con formula piena o per insufficienza di prove, nei primi anni Novanta, Stefano Delle Chiaie tenta – senza fortuna – il rientro in politica.

Leggi anche –> Blitz antiterrorismo: arrestati 14 neofascisti che progettavano attentati