Spogliatoi San Paolo incompleti, Ancelotti infuriato: la risposta – VIDEO

Spogliatoi San Paolo non ancora pronti, scoppia il caos. Tantissima tensione quella che si registra nell’ambiente napoletano, dove c’è una vera e propria lite tra SSC Napoli e comune. 

Gli spogliatoi del San Paolo sono l’ultimo terreno di battaglia tra la SSC Napoli ed il comune di Napoli. I lavori al San Paolo, infatti, erano a carico del comune, che si era promesso di fare il massimo nei tempo previsti. Eppure stando alle parole del tecnico partenopeo Carlo Ancelotti ed al video pubblicato dalla società, le cose non stanno proprio così, anzi. Di seguito le dichiarazioni delle parti.

Spogliatoi San Paolo non completati, la furia di Ancelotti

“Ho visto le condizioni degli spogliatoi del San Paolo. Non ci sono parole. Ho accettato la richiesta della società di giocare fuori casa le prime due partite per consentire che i lavori si ultimassero, come era stato promesso. In due mesi si può costruire una casa, non sono stati in grado di rifare gli spogliatoi! Dove dovremmo cambiarci per giocare contro Sampdoria e Liverpool? Sono indignato per la scorrettezza e l’inadeguatezza di chi doveva eseguire questi lavori. Come hanno potuto Regione, Comune e Commissari disattendere gli impegni presi ? Vedo un disprezzo e un non attaccamento alla squadra della città. Sono costernato”. 

Anche la SSC Napoli ci è andata giù pesante. Subito c’è stato un comunicato in cui il club sostiene quanto segue:

“La SSC Napoli smentisce che il Vice Presidente Edoardo De Laurentiis abbia fatto i complimenti alla dottoressa Filomena Smiraglia per i lavori di ristrutturazione degli spogliatoi allo Stadio San Paolo”. 

Queste le condizioni degli spogliatoi del Napoli dello stadio San Paolo, a 70 ore da Napoli-Sampdoria, che hanno scatenato la reazione di Mister Ancelotti contro Regione, Comune e Commissari.

La risposta dell’Assessore Ciro Borriello

Poche ore dopo l’Assessore allo Sport di Napoli, Ciro Borriello, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue parole in merito alla questione:

“Da quelle che so, posso assicurare che Ancelotti non è andato a vedere gli spogliatoi: ha fatto comunicato con gli occhi degli altri. Chi ha visto gli spogliatoi è il vice presidente del Napoli intorno alle 18.30 ed era soddisfatto. A quell’ora erano stati montati i servizi igienici e le docce. Sulle vasche dell’acqua calda e fredda, va precisato che sono una variante del progetto a carico del Napoli: spettava a loro farsi carico. Ancelotti si è prestato a fare questo e mi dispiace. 

Da parte sua non c’è stato alcun sopralluogo. Ho avuto foto di stamattina e gli arredi sono stati montati, domani alle 10 verranno consegnati gli spogliatoi. Ci sarà un po’ di fastidio per l’odore di pittura ma verrà tutto pulito in giornata. Sapevamo tutti che si sarebbe arrivato a questo momento per finire tutto. Ancelotti non è stato al San Paolo, magari gli hanno fatto vedere un video. Savbato saremo orgogliosi del San Paolo”.