Acqua Sorgesana ritirata per un batterio: ecco il lotto interessato

Acqua Sorgesana ritirata per la presenza di un batterio. A lanciare l’allarme è stato il Ministero della Salute. Ecco il lotto interessato con sigla e data di scadenza. 

Acqua Sorgesana, ritirato un lotto per possibile contaminazione. Ad annunciarlo è il Ministero della Salute: si teme infatti la presenza di un batterio pericoloso, lo Pseudomonas aeruginosa.

Il lotto interessato è quello siglato L 402 14, con scadenza 13/02/2021 dell’acqua minerale naturale nelle confezioni da 50 cl in PET. Il prodotto in questione è prodotto in provincia di Caserta e confezionato dalla Lete Spa, nello stabilimento di Pratella. Acqua Lete, marchio madre della Sorgesana, ha fatto sapere che la comunicazione del ritiro è stata inviata a tutti i punti vendita. Nel frattempo, è consigliabile controllare le bottiglie eventuali in casa e chiaramente di non bere quelle che rientrano in questo divieto.

Acqua Sorgesana, dettagli sul batterio

Presente nei liquidi soprattutto, lo Pseudomonas aeruginosa è un batterio aggressivo che colpisce sopratutto le persone con difese immunitarie basse. Generalmente provoca vari tipi di infezioni tra cui anche la polmonite, ma è pericoloso anche per quanto riguarda sistema nervoso, nervo ottico, problemi alle ossa, di tipo gastrointestinale anche e anche dermatologico.

Leggi anche: Superenalotto, è ancora mistero sul vincitore dei 66,4 milioni