Morto il portiere Huber Makel, eroe del Bayer Leverkusen

Morto il portiere Hubert Makel. E’ un giorno davvero molto triste per il Bayer Leverkusen e tutto il mondo del calcio. Si è spento, infatti, un grandissimo portiere. 

Morto il portiere Hubert Makel. Il calciatore è stata una stella del calcio tedesco ed ha legato la propria esistenza con quella del Bayern Leverkusen. E proprio con questa squadra che l’ex estremo difensore ha collezionato più presenze e si è affermato, giorno dopo giorno, nel panorama calcistico teutonico. Con i suoi guantoni, infatti, Makel ha salvato più volte la porta della propria squadra, guidandola verso continue promozioni. Protagonista assoluto e stella della squadra, il suo ruolo, però, è andato via via defilandosi, diventando il portiere in seconda col tempo. Huber Makel ha iniziato a giocare come portiere da giovanissimo. L’estremo difensore, infatti, iniziò a collezionare delle presenze da professionista con il SC Brück in Colonia. Soltanto dopo essersi fatto lì le ossa passò al Bayer Leverkusen, allora squadra piuttosto umile.

Morto il portiere Huber Makel, eroe del Bayer Leverkusen

All’inizio del 1970 ci fu la firma per la squadra di Leverkusen. Dai campionati regionali, la squadra cambiò gestione. Con gente come Gerd Kentschke, Matthias Brücken, Willi Rehbach e sotto il coach Manfred Rummel, Makel festeggiò l’arrivo in Bundesliga 2. Poche settimane dopo ci furono dei rinforzi importanti sul calciomercato e la squadra acquistò Kickers Offenbach. Offenbach era un estremo difensore molto più esperto e poteva quindi aiutare la squadra a perseguire i propri obiettivi. Per questo, piano piano, Huber Makel scivolò in panchina per lasciargli il posto con insistenza. Dopo 4 anni di assoluta titolarità, ora non gli restava che applaudire i suoi dalla panchina. Senza mai lamentarsi, sottolinea il sito ufficiale del Bayer Leverkusen, Huber si fece trovare sempre pronto, anche quando Offenbach subì un brutto infortunio e giocò diversi mesi da titolare, di nuovo.

LEGGI ANCHE —> Tottenham-Bayern Monaco, ecco dove vedere la gara ed i link streaming

L’arrivo in Bundesliga

Quando il Bayer Leverkusen arrivò in Bundesliga, anni dopo, Makel era ancora in squadra ed ebbe un ruolo importante. Giocò diverse volte da titolare a causa dei problemi fisici del primo portiere e si confermò molto attento e pronto. E’ morto ieri, dopo una lunga malattia, a 74 anni di vita.