Brescia-Sassuolo rinviata per la morte del presidente Squinzi

Sassuolo Brescia rinviata per la morte di Squinzi, l’ex presidente del Sassuolo e della Mapei che è scomparso nella giornata di ieri. Una dipartita improvvisa e sorprendente, che ha lacerato i cuori di tantissime persone. 

Sassuolo-Brescia rinviata per lutto della società neroverde. Purtroppo, come vi abbiamo raccontato, nel pomeriggio di ieri il proprietario della società professionistica è scomparso. Numero uno del Sassuolo Calcio e della Mapei, azienda orgogliosamente italiana, Giorgio Squinzi non ce l’ha fatta. L’imprenditore italiano è andato via ed ha lasciato tantissimi amici, colleghi e tifosi in lacrime per una dipartita improvvisa e lancinante. Nato il 19 maggio 1943, ancora qualche mese ed avrebbe compiuto il suo settantasettesimo compleanno. Grande conoscitore di calcio e di azienda, il suo rapporto con lo sport è parecchio vecchio ed ha radici molto profonde.

Brescia-Sassuolo rinviata per la morte del presidente Squinzi

Proprio la morte di Giorgio Squinzi il match tra Sassuolo e Brescia è stato spostato. La scomparsa prematura del numero uno neroverde ha sconvolto tante persone, amici, colleghi e tutti i membri dell club sportivo. Proprio per il contraccolpo psicologico data dalla perdita del proprio presidente, i giocatori hanno avuto una delega. Il match verrà giocato a dicembre, e quindi la partita è rinviata di diverse settimane. Ecco il comunicato sui funerali:

“Giornata di lutto e silenzio anche per la squadra che questa mattina si è ritrovata al Mapei Football Center decidendo di non sostenere alcuna seduta di allenamento.

Domani mattina i neroverdi torneranno al lavoro sul campo e nel primo pomeriggio partiranno alla volta di Milano per una visita alla camera ardente allestita presso la Casa Funeraria San Siro (via Corelli, 120).

Tutto il Sassuolo Calcio parteciperà anche ai funerali del Patron Squinzi previsti lunedì 7 Ottobre alle ore 14.45 presso il Duomo di Milano”. 

LEGGI ANCHE —> Post polemico del fratello di Lorenzo Insigne contro Ancelotti

Il cordoglio delle altre squadre e dei giocatori

La Lazio: La S.S. Lazio, il suo Presidente, l’allenatore, i giocatori e tutto lo staff esprimono profondo cordoglio per la scomparsa di Giorgio Squinzi, Presidente del Sassuolo e si uniscono al dolore della famiglia. 

Francesco Acerbi: Mi sei stato vicino in uno dei momenti più bui della mia vita, per questo ti sarò per sempre grato. Per me sei stato come un padre e ti sarò per sempre riconoscente, resterai sempre nel mio cuore. GRAZIE Presidente.

Milan: Giorgio Squinzi, un grande uomo d’industria e sport, un dirigente illuminato e appassionato, da ricordare e onorare. Il cordoglio di tutto il Milan è commosso e rispettoso nei confronti del presidente del Sassuolo. Sentite e sincere condoglianze rossonere alla sua famiglia. 

Eusebio Di Francesco: Ci lascia un uomo straordinario che le strade del calcio mi hanno fatto incontrare e che, come un papà, mi ha accolto nella sua magnifica famiglia neroverde. Le ho voluto un gran bene, dott. Squinzi e le sarò per sempre riconoscente. Ad Adriana e ai figli le mie condoglianze.

Napoli: Il Presidente Aurelio De Laurentiis e tutta la SSC Napoli si uniscono al dolore della famiglia Squinzi per la scomparsa del caro Giorgio.

Confindustria: Il sistema associativo esprime profondo dolore per la scomparsa di Giorgio Squinzi, imprenditore di grandissimo valore e presidente di Confindustria cui si è dedicato con spirito di sacrificio e abnegazione. 

Giovanni Malagò: Stella d’oro del CONI, sei stato un fuoriclasse a tutto campo, un imprenditore e dirigente illuminato. Hai scritto emozionanti pagine di sport che resteranno per sempre. Grazie Giorgio.

Genoa: Il Presidente Enrico Preziosi e tutto il Genoa Cfc esprimono profondo cordoglio per la scomparsa del Presidente Giorgio Squinzi e si uniscono al dolore della famiglia e del Sassuolo. 

Udinese: Udinese Calcio e la famiglia Pozzo si stringono attorno all’Us Sassuolo e alla famiglia Squinzi per la scomparsa del patron Giorgio.