Meteo – Situazione metereologica dinamica in attesa dell’uragano Lorenzo

Il fine settimana ci presenta un meteo molto dinamico. Nel venerdì migliora la situazione metereologica, in attesa dell’arrivo dell’Uragano Lorenzo

Finalmente sul nostro paese è avvenuta la svolta autunnale che tutti ci aspettavamo. Le temperature si sono abbassate e sul clima italiano è arrivato il primo freddo intenso, grazie alla discesa di una corrente polare. Nel weekend però, siamo pronti ad assistere ad un lieve miglioramento, che cercherà di far risalire un pò il termometro.

Ma il miglioramento della giornata di oggi, sarà solamente momentaneo, visto che da sabato dovrebbe arrivare a toccare l’Italia, l’uragano Lorenzo. Nonostante si sia attenuato, Lorenzo dovrebbe passare sulla penisola italiana, portanddo con sè forti perturbazioni e raffiche di vento.

Già dal mattino alcuni piovaschi sveglieranno alcune regioni del Centro, come la Toscana e l’Umbria. Queste precipitazioni, poi, si sposteranno velocemente verso la Campania. Sempre nella giornata di sabato, le condizioni peggioreranno anche su Puglia, Basilicata e Calabria centro-settentrionale.

Ma adesso, in attesa dell’arrivo dell’Uragano Lorenzo, andiamo a vedere che tempo ci sarà oggi.

Meteo, venerdì 4 ottobre

Dopo l’allera meteo sviluppatasi nella giornata di ieri, oggi la situazione dovrebbe tornare tranquilla un pò ovunque. Nella giornata di oggi, infatti, si andrà a definire quello che sarà il quadro autunnale dell’anno. Le temperature continuano a scendere di un paio di gradi, ma si andranno ad attenuare le precipitazioni. Le piogge hanno segnato la giornata di ieri, ma difficilmente si proporrà uno scenario simile in queste 24 ore.

Oggi prevarrà il sole su gran parte della penisola, con lievi precipitazioni solamente sulla punta di Puglia e Calabria. Andiamo adesso a vedere nel dettaglio, che tempo ci riserverà questo 4 ottobre.

Sulle regioni dell’Italia Settentrionale, la giornata si aprirà con il sole che illuminerà tutto il Nord del paese. Andando verso il pomeriggio, il cielo sarà meno sereno, con grandi nuvole che inizieranno a coprire prima il NordEst e poi si sposteranno anche verso Ovest. Nonostante la presenza di queste nuvole minacciose, però, non dovrebbe esserci nessuna precipitazione, salvo qualche fenomeno notturno sul Triveneto. Le temperature sono in lieve calo, con valori massimi che oscilleranno dai 17 ai 21 gradi.

Anche al Centro Italia, la mattina si apre con il sole su gran parte delle regioni. La situazione però peggiorerà rapidamente, specie sulla Toscana. Infatti qui si svilupperanno dei lievi rovesci piovosi che andranno a disturbare la situazione di sereno. Con l’arrivo del pomeriggio, le piogge si estenderanno, anche sulle restanti regioni, con lievi precipitazioni che anticiperanno l’arrivo dell’uragano Lorenzo. Le temperature calano lievemente, con massime intorno ai 17 e 22 gradi.

Nelle regioni dell’Italia Meridionale, la giornata si aprirà con residui piovaschi sulla punta della Puglia, e sulll’area calabrese dello stretto. Nel pomeriggio, peerò, ci saranno miglioramenti su tutte le regioni. L’unico problema, sarà presentato dalla forte ventilazione causata dalle correnti provenienti dal nord. Qui le temperature sono in netto calo, con valori massimi che oscilleranno dai 18 ai 23 gradi. Inoltre anche sulle regioni del Sud Italia, sarà solamente una giornata di transizione, prima delle grandi precipitazioni causate dall’Uragano.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sulla situazione Metereologica Italiana, CLICCA QUI !