Sabrina Paravicini e il tumore: “Ecco le mie condizioni” – VIDEO

Sabrina Paravicini e il tumore, ecco le sue condizioni. Ad aggiornare è la stessa attrice con un video e un messaggio postato via Instagram. 

Sabrina Paravicini, la lotta contro il cancro continua. Ad aggiornare sulla sua situazione è direttamente l’attrice di ‘Un Medico in famiglia’ con via Instagram. La donna, anche se non al 100%, ha voluto mostrarsi a tutti e spiegare con un video: “Ciao. Allora stanno ricrescendo le sopracciglia e le ciglia, non so se si vedono. Anche i capelli. Questo è il braccio sinistro, che riesco ad aprire quasi a 90°”. 

E ancora: “Ieri mi hanno gonfiato l’espansore, questo qui. Lo gonfiano con del liquido. Ti infilano un ago, cercano la valvola con una calamita e poi da quell’ago viene fatto entrare un liquido che gonfia piano piano quel che poi sarà sostituito con la protesi. E’ stato solo un po’ doloroso, anche perché dopo aver fatto l’intervento mi manca solo una spedizione nello spazio a livello di difficoltà…. sto bene? E’ una parola grossa, ma sto meglio. Vi volevo veramente ringraziare per i messaggi e i post. Mi hanno aiutata tanto”.

Sabrina Paravicini e il cancro, le condizioni

La descrizione continua poi con un messaggio testuale: “33 giorni dopo l’intervento. 4 sedute di fisioterapia e 15 giorni di ginnastica a casa al braccio. Ho cominciato a guidare due settimane fa, inizialmente con fatica e solo tragitti brevi. Per me essere autonoma è stato fondamentale. La mente si è rigenerata. Ho ricominciato a cucinare, visto che non posso portare pesi con il braccio sinistro Nino mi aiuta portando le pentole e i piatti in tavola. La mattina si alza da solo e si prepara la colazione. Vorrebbe prepararla anche a me, ma preferisco fare da sola. Poi lo porto a scuola in macchina e parliamo, mi fa una tenerezza immensa: è cresciuto così tanto in pochi mesi”. 

La sua forza è soprattutto il piccolo Nino, suo figlio: “Cerca di essere autonomo e cerca di essere di aiuto. Non ho potuto nascondergli la mia sofferenza. Neppure dietro a un sorriso. La mattina appena mi vede mi chiede un abbraccio. “Un abbraccio di trenta secondi mamma, come mi hai insegnato tu”. Pare che abbiano provato scientificamente che un abbraccio di trenta secondi scatena le endorfine e la felicità. È così quando ci abbracciamo ci sentiamo immensamente felici! Fino a qui tutto bene”. 

Leggi anche: Francesco Facchinetti a Vieni da Me: il cantante tra amori e polemiche