Sondaggi elettorali, Fratelli d’Italia boom. Sale la Lega e il Pd arretra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:04

Ultimi sondaggi elettorali, Fratelli d’Italia ancora in crescita e la Lega riprende terreno. Pd e 5 Stelle sotto il 20 per cento.

Sondaggi elettorali, Fratelli d’Italia contginua a salire e la Lega sta recuperando terreno. Anzi, se l’Italia andasse al voto oggi quello di Matteo Salvini sarebbe nettamente il primo partito. Lo conferma l’ultima ruilevazione di SWG per il TG di La7, con datoi riferibili ad oggi.

Rispetto al sondaggio effettuato solo sette giorni fa, c’è qualche dato sensibilmente diverso. La Lega ad esempio rispetto ad una settimana fa guadagna lo 0,9 per cento, salendo al 33,2 rispetto al 32,3 del 7 ottobre nelle ipotesi di orientamento al voto. Allo stesso modo il Pd invece perde lo 0,6, scendendo al 19,4 mentre era al 20. In sostanza stabile il MoVimento 5 Stelle M5S: era al 18,5, adesso è al 18,6 nonowtante il clamore per la festa del decennale celebrata a Napoli.

Ma ci sono anche altri dati interessanti. In partcoilare quello relativo a Fratelli d’Italia che si conferma potenzialmente il quarto partito. Era al 7.1, in sette giorni è salito al 7.6 per cento e il trend continua ad essere in crescita. Quasi equilibrio tra Italia Viva, il nuovo soggetto che fa capo a Matteo Renzi, al 5,3 (ma era al 5,6) e Forza Italia che dal 5 passa al 5,1. Piccolo calo infine per Sinistra italiana-Articolo 1, passata dal 3,3 al 3,1 e per i Verdi. passati all’1,9 quando erano al 2,3.

Sondaggi elettorali Fratelli d'Italia Lega Pd
Sondaggi elettorali, Fratelli d’Italia boom. Sale la Lega e il Pd arretra

Leggi anche:  Calcio, l’Italia in verde non piace a Fratelli d’Italia. Giorgia Meloni guida la protesta

Sondaggi, cambierà qualcosa nelle proiezioni dopo la nuova Leopolda a Firenze?

Difficile fare ipotesi anche dopo questi ultimi sondaggi, anche perché per il momento si tratta soltanto di un bel gioco. Intanto però ci avvicinaiamo a due scadenze importanti. La prima è quella con la decima edizione della Leopolda a Firenze, ancora una volta voluta da Renzi. Sarà quella anche l’occasione per presentare il logo del suo nuovo partito, Italia Viva.

Intanto però tra meno di due settimane in Umbria verrà eletto il nuovo Presidente della regione e il nuovo Consiglio Regionale. Tre sostanzialmente i candidati: Donatella Tesei, senatrice leghista supportata anche da Fi e Fdi. Poi Vincenzo Bianconi,  candidato per Pd e M5s, e Claudio Ricci, candidato civico dll’area di centrodestra.

Le ultime rilevazioni, di fine settimana scorsa, danno in vantaggio la Tesei, con ua forchetta tra il 47 e il 51 per cento, seguita da Bianconi tra il 39 e il 43. Staccato Ricci che non dovrebbe superare il 7%. E Lega con almeno 15-16 punti di margine sul Pd. Poi 5 Stelle e Fratelli d’Italia, anche se a parlare saranno le urne.