Berlusconi ricorda Paolo Bonaiuti: “Mi è mancato molto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:12

Silvio Berlusconi ricorda addolorato Paolo Bonaiuti, suo storico braccio destro al governo. Storia di un amore e un tradimento finale.

Berlusconi ricorda Paolo Bonaiuti, l’ex parlamentare fiorentino morto oggi a 79 anni dopo una lunga malattia. Per diversi anni è stato infatti il suo portavoce, non solo quando era Presidente del Consiglio. Ma anche sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nella seconda, terza e quarta esperienza del leader di Forza Italia al governo.

Poi però nel 2014, considerando esaurita la sua esperienza in Forza Italia, Paolo Bonaiuti se n’era andato. Aveva aderito al Nuovo Centodestra guidato da Angelino Alfano. E quando il partito si era sciolto, era passato in Alternativa Popolare. Non propri un tradimento, ma certamente una visione diversa da quella di Berlusconi, che ha preso altrre strade.

Oggi però l’ex Premier lo ricorda così, commosso: “A lui, che era un giornalista di successo, chiesi di diventare il mio portavoce e di accompagnarmi nella mia esperienza alla Presidenza del consiglio. Qui è stato a lungo un apprezzato Sottosegretario. Un collaboratore particolarmente prezioso e soprattutto un grande amico col quale ho condiviso un lungo percorso”.

Silvio Berlusconi Paolo Bonaiuti ricordo
Silvio Berlusconi ricorda Paolo Bonaiuti: “Mi è mancato molto” (Getty Images)

Leggi anche: Berlusconi: “Con Confalonieri ci sfidavamo a fare la pipì più lontano”

Morte di Paolo Bonaiuti, il ricordo di altri politici del centrodestra

Silvio Berlusconi ha sottolineato come la figura di Bonaiuti negli ultimi anni gli sia mancata molto e adesso sarà anche peggio. “Lascia un grande vuoto in tutte le persone che gli hanno voluto bene. A partire dalla moglie Daniela alla quale mi unisco con un forte ed affettuoso abbraccio”.

Chi l’ha conosciuto bene, come il deputato Maurizio Lupi, si allinea. “Sono addolorato per la scomparsa di Paolo Bonaiuti. Con lui abbiamo condiviso tante battaglie elettorali, di partito e di comunicazione. Ma soprattutto con lui abbiamo condiviso una storia politica ed umana e mi sento di dire anche una sincera amicizia. Ci mancherà’. Grande cordoglio anche da parte di altri esponenti del centrodestra. Come la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni che lo ricorda come uomo intelligente e capace di sorridere anche di fronte alle maggiori avversità.

Un tributo importante però arriva pure dai suoi avversari politici. Come Filippo Sensi, oggi deputato del Pd, che è stato portavoce del Premier sia nel governo Renzi che in quello Gentiloni. “Molto addolorato per la scomparsa di Paolo Bonaiuti, è stato un gentiluomo a Palazzo Chigi”, ha scritto su Twitter.