Incidente a Madinah, autobus pieno di fedeli si schianta: 35 morti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:31

Autobus si schianta contro un veicolo pesante, morti in 35. Ci sono altri feriti

Trentacinque residenti sono stati uccisi e altri quattro feriti quando un autobus si è scontrato contro un altro veicolo pesante vicino alla città santa di Madinah. Secondo quanto riferito dai media dello stato saudita, l’incidente di mercoledì sera ha coinvolto una un autobus a noleggio privato ed un veicolo pesante. Tutto è avvenuto vicino alla città occidentale.

Sono rimasti coinvolti pellegrini arabi e asiatici in viaggio da Madinah alla Mecca. I feriti sono stati trasportati prontamente in ospedale, ha aggiunto SPA. Il principe Faisal bin Salman, governatore della regione di Madinah, ha espresso le sue condoglianze alle famiglie delle vittime. Il governatore e il suo vice hanno visitato i feriti in ospedale.

LEGGI ANCHE: Catalogna, continua la protesta degli indipendentisti: più di 80 feriti

Altri casi del genere come quello dell’autobus

L’incidente arriva dopo che quattro pellegrini britannici sono stati uccisi e altri 12 feriti in Arabia Saudita quando il loro autobus si è scontrato con un’autocisterna nell’aprile 2018. Erano diretti verso la città santa della Mecca. Nel gennaio 2017, sei britannici, tra cui un bambino di due mesi, sono stati uccisi in un minibus sulla loro strada per Madina. Il gruppo stava rientrando dopo aver fatto un pellegrinaggio alla Mecca.

Il regno ultra-conservatore vuole promuovere un settore del turismo religioso per tutto l’anno che includa milioni di pellegrini. Fino al mese scorso, il paese ha rilasciato visti solo a pellegrini musulmani e lavoratori stranieri. Recentemente l’ha concesso a spettatori in occasione di eventi sportivi o culturali. Ora i turisti possono visitare come parte del viaggio per preparare la più grande economia araba per un’era post-petrolifera .

Nel settembre 2015 durante un fuggi fuggi sono morti circa 2.300 fedeli – tra cui centinaia di iraniani – nel peggior disastro che abbia mai colpito il pellegrinaggio annuale di Hajj. All’inizio di quel mese, 100 persone furono uccise quando una gru di costruzione si rovesciò in un cortile della Grande Moschea della Mecca.