Incidente a Masone, chi era l’uomo morto nel frontale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:28

Grave incidente a Masone. Un uomo 53enne alla guida del suo furgonicino, ha perso la vita dopo uno scontro frontale con un auto di grande cilindrata

Masone
Masone, muore 53enne dopo un’incidente frontale con il suo furgoncino

Ha perso la vita questa mattina, intorno alle ore 7:15, un 53enne che era alla guida del suo furgoncino. L’uomo ha perso la vita dopo uno scontro frontale, tra il suo Fiorino Fiat, con cui ogni mattina andava a lavorare, ed un’Audi A6 Avant di colore nero. Stando alle prime indagini, L’Audi avrebbe invaso la corsia dell’uomo, andando a scontrarsi ad alta velocità.

Abordo dell’Audi A6 Avant, c’erano un ragazzo di 20 anni (alla guida) e una ragazza di 21. Entrambi erano risedenti a Modena, e subito dopo l’incidente sono stati trasportati all’ospedale, fortunatamente al momento non sembrerebbero in pericolo di vita.

Masone, chi era l’uomo morto nell’incidente

Ad avere la peggio nell’impatto, come abbiamo già detto era l’uomo di 53 anni. Il suo nome è Alberto Benassi, reggiano che di professione era un artigiano. Alberto era sposato ed aveva due figli, entrambi magggiorenni. Come ogni mattina, allacciate le cinture di sucrezza, si era messo a bordo del suo Fiorino per recarsi al lavoro.

Purtroppo stamattina l’imapatto gli è stato fatale. L’uomo, residente a Pieve Modolena, è stato prontamente soccorso subito dopo l’incidente, ma per lui non c’è stata speranza. Il fortissimo scontro, ha provocato gravissime lesioni al suo corpo ed i sanitari non hanno potuto fare altro che estrarre il corpo esanime di Alberto dal camioncino.

Lo schianto è avvenuto all’altezza dello stabilimento della Progeo, causando diversi chilometri di coda in entrambe le direzioni, con la polizia municipale che ha dovuto effettuare un sistema di circolazione alternato per permettere la pulizia della carreggiata oltre ai rilievi del caso. La vviabilità è riuscita a sbloccarsi solamente introno alle ore 10, tre ore dopo l’impatto fatale per Benassi.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie di Cronaca, CLICCA QUI !