Siria, l’accusa dei curdi: l’esercito turco sta usando armi chimiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:13

Guerra in Siria, l’accusa dei curdi all’esercito turco è pesante. C’è il sospetto infatti che nei giorni scorsi siano state usate armi chimiche sulla popolazione.

Siria, l’accusa dei curdi: l’esercito turco nei giorni scporsi ha utlizzato anche armi chicmiche contro la popolazione locale? Il sospetto è forte, anzi per i portavoce dei curdi siriani è quasi una certezza. La dimostrazione più concreta arriverebbe dalle condizioni dei feriti, a cominciare dai bambini, mostrati in primo piano.

Immagini fortissime, nelle quali si vede la pelle del volto e del corpo chiaramente consumata. Le autorità curdo-siriane, in un comunicato stampa, avanzano un sospetto terribile. Le forze turche per vibncere la resistenza delle popolazioni locali avrebbero usato “fosforo bianco e napalm”, in particolare nella città di Ras al Ayn.

Mustafa Bali, capo della comunicazione delle Forze democratiche siriane, lo ha scritto cgiaramente su Twitter: “Sospettiamo che armi non convenzionali vengano usate contro i combattenti curdi dalla Turchia nella città assediata di Serekaniye (che in arabo è Ras al Ayn) , nel nord-est della Siria. Così le auttorità locali hanno anche chiesto la creazione di corridoi umanitari per evacuare i civili da di Ras al Ayn. Questo, dopo che un ospedale della città è stato colpito, mettendo a rischio  pazienti e personale sanitario.

Leggi anche: Chi sono i curdi siriani? Storia di un popolo che non trova pace

Guerra in Siria, il governo turco respinge tutte le accuse

La denuncia dei curdi siriani è stata anche accompagnata da un servizio trasmesso dall’agenzia Hawar, organo dell’amministrazione curda in Siria. Lo hanno realizzato all’interno du un ospedale della zona e  compaiono alcuni bambini ricoverati con gravi ferite da ustioni. Un medicol ocale commenta le gravi ustioni parlando di ferite non comuni e che “siano state usate armi non convenzionali”.

La Turchia però ha subito respinto con sdegno le accuse. Il primo a parlare è stato l ministro della Difesa di Ankara, Hulusi Akar: “Tutti sanno che l’esercito turco – ha detto oggi – non ha armi chimiche nel suo inventario. Alcune informazioni ci indicanoinvece che le milizie curde dello Ypg usano armi chimiche per poi accusare la Turchia”, ha concluso.

Noi abbiamo deciso di pubblicare un frame di quel video. Ma attenzione, le immagini sono particolarmente forti e quindi si consiglia la visione solo ad un pubblico aduilto e consapevole.

Siria curdi armii chimiche Turchia
Siria, l’accusa dei curdi: l’esercito turco sta usando armi chimiche (filmato dal web)