Angela Stefani scomparsa, la svolta: arrestato il suo convivente, l’ha uccisa?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:01

Angela Stefani scomparsa, la svolta: Vincenzo Caradonna, ultimo compagno della 48enne scomparsa da Salemi, è stato arrestato oggi.

Angela Stefani scomparsa, la svolta arriva a nove mesi dalla sua misteriosa sparizione. Un caso del quale più volte si è anche occupato ‘Chi l’ha visto?’e che adesso è arrivato ad un finale drammatico. Vincenzo Caradonna, convivente della 48enne donna bolognese ma residente in Sicilia sparita da Salemi, è stato arrestato oggi.

L’ordinanza di custodia cautelare in carcereè stata eseguita dai carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo. E le accuse per l’uomo sono pesanti: omicidio volontario, distruzione e occultamento di cadavere, oltre che detenzione di ordigni esplosivi. Un provvedimeto firmato dal gip di Marsala, su richiesta della procura della Repubblica di Marsala.

Un provvedimento necessario, perché i rilievi da parte del RIS di Messina hanno fornito indizi chiari. La donna non è sparita di sua volontà, ma sarebbe stata elimninata fisicamente dal suo convivente. A confermarlo diverse tracce ematiche rinvenute nella casa in cui la coppia viveva. Sarebbero almeno sei i colpi ricevuti da Angela in soggiorno. Proprio qui sarebbe stato scoperto un tentativo di ‘bonificare’ l’ambiente per coprire le tracce del delitto. Ora però l’ultimo passo è quello di arrivare a trobare anche il corpo percé per ora le ricertche sono state senza esito.

Angela Stefani scomparsa ex convivente
Angela Stefani scomparsa, la svolta: arrestato il suo ex convivente

 

Leggi anche: Claudia Stabile: la mamma di Campofiorito è scomparsa nel nulla

Angela Stefani è sparita, i racconti shock delle ex di Caradonna

Angela Stefani, madre di due figli avuti da una precedente relazione, era scomparsa ad inizio anno senza dare più notizie. Così l’ex compagno, all’inizio del mese di febbraio, ne ha denunciato la scomparsa alla stazione carabinieri di Salemi. E da qui sono immediatamente partite. Sono state scandagliate aree rurali, compresi fiumi, laghi e e pozzi della campagna circostante al paese. Sono arrivati anche i cani molecolari addestrati nella ricerca di persone scomparse, sono stati coinvolti gli elicotteri dei Carabinieri. E l’hanno cercata pure le squadre specializzate dei vigili del fuoco di Trapani. Ma ancora nulla.

Ma sono state soprattutto le testimonianze ad inchiodare Caradonna. L’uomo in realtà è accusato anche dfi altri crimini. Un’anziana signora della quale lui si occupava è morta, lasciandogli in eredità la sua casa. Ma ci sono anche sue ex che hanno rischiato grosso. Una era picchiata quasi tutti i giorni dall’uomo. Un’altra ha rischiato di morire con un
cavo elettrico stretto al collo.

Il quadro di un uomo particolarmente violento, soggetti a maltrattamenti continui nei confornti delle donne che frequentava. In particolare la madre dei suoi due figli che, intercettata dagli investigatori, ha raccontato un passato terribile. Lui ha sempre magato, ammettendo al massimo qualche schiaffo, causato da presunti tradimenti.

Ma cosa è successo ad Angela? Il sospetto è che sia stata uccisa già il 21 gennaio scorso, sera della sua scomparsa. Poi l’uomo sarebbe riuscito ad occultare il corpo, ma non ad eliminbare tutte le tracce. E oggi il suo arresto che mette un punrto fermo alla vicenda.