Luca Sacchi ULTIMA ORA: fermati i killer, hanno 21 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:19

Luca Sacchi, ultima ora sulla morte del ragazzo romano di 25 anni: Arrestati i killer, hanno 21 anni, chi sono, arrivata anche la confessione.

(Facebook)

Una svolta decisiva nelle indagini per l’omicidio di Luca Sacchi: il ragazzo era stato gravemente ferito nella serata tra mercoledì e giovedì a Roma. Ieri mattina, la notizia del decesso. Molte polemiche aveva scatenato anche a livello politico l’accaduto. Nella mattinata di oggi, sono stati arrestati i due presunti assassini. La notizia è stata fornita in diretta durante la trasmissione Mattino 5.

Chi sono i killer di Luca Sacchi

Due le persone fermate per l’omicidio: il presunto killer avrebbe già confessato di essere l’autore materiale. Le due persone fermate per la morte del 25enne personal trainer, che è stato barbaramente ucciso mentre si ribellava a uno scippo, hanno 21 anni. Da quanto si apprende, si tratterebbe di due ragazzi italiani. Non si conoscono i loro nomi, ma già da ieri era emersa la notizia che si cercavano due giovani di nazionalità italiana, coinvolti nell’omicidio.

Al momento dell’agguato, Luca Sacchi era con la fidanzata Anastasia, i cui oggetti personali erano il reale obiettivo dei due assassini. Quando sia lei che lui si sono ribellati al tentativo di scippo, la ragazza è stata colpita con un oggetto contundente, mentre il 25enne è stato sparato a bruciapelo mentre tentava una reazione. Un omicidio che ha sconvolto la Capitale, suscitando sdegno e sconcerto. Stamattina, intanto, proprio a Mattino 5 è intervenuto l’attore romano Antonello Fassari, sostenendo: “La città è molto più sicura di quanto si dica oggi, la verità è che c’è una società malata a livello nazionale”.