Omicidio Luca Sacchi, i nomi dei due colpevoli: uno è stato denunciato dalla madre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:14

Omicidio Luca Sacchi, fermati due pusher 21enni: si tratta di Valerio Del Grosso e Paolo Pirino. Uno è stato denunciato direttamente dalla madre. Le ultime. 

Omicidio Luca Sacchi, arrestati Valerio Del Grosso e Paolo Pirino. Entrambi sono accusati dell’omicidio del 25enne avvenuto mercoledì sera all’esterno del John Cabot Pub. Hanno 21 anni e sono pusher di San Basilio. Fermati dalla Procura di Roma, ambedue si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

Omicidio Luca Sacchi, chi sono i killer

Secondo quanto filtra, sarebbe stata la madre di Del Grosso a fare una segnalazione fondamentale. Temendo che fosse stato il figlio a uccidere il ragazzo, ha prontamente denunciato il figlio alla polizia. I due, quindi, non si sarebbero costituiti come emerso inizialmente. Entrambi si erano nascosti: uno in casa, l’altro in un hotel.

Per entrambi l’accusa è di omicidio volontario e rapina. Secondo gli inquirenti dietro l’omicidio potrebbero esserci motivi legati alla droga. Non si esclude infatti che la coppia volesse acquistare stupefacenti, con i due che avrebbero poi notato i tanti soldi nello zaino della ragazza e da lì si sarebbero mossi per la rapina.

“Eravamo appena usciti dal pub, quando mi sono sentita strattonare da dietro e mi hanno detto di dare la borsa. Lo stavo anche facendo, ma poi mi hanno colpito con una mazza. A quel punto è intervenuto Luca che ha reagito bloccando il ragazzo che mi aveva aggredito, e poi l’altro gli ha sparato alla testa…”, ha raccontato la fidanzata.

Leggi anche: Luca Sacchi, parla il padre: “Non sopportava le ingiustizie, ma non aveva nemici”