Bologna, ragazzi sui binari sfidano un treno ad alta velocità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:40

Ragazzi sui binari a Bologna, sfiorata la tragedia

E’ accaduto a Bologna, sabato. Un macchinista Trenitalia, responsabile della tratta tra Bologna e Milano, era alla guida del Frecciargento 8523. All’altezza del bivio Santa Viola, in prossimità della stazione di Bologna, quello che gli è comparso davanti agli occhi è stato orribile. Sui binari, davanti al suo treno, quattro ragazzini. Con una manovra azzardata, il macchinista è riuscito a frenare in tempo ed ha fermato uno dei ragazzi. Il ragazzo, avverte la Polizia ferroviaria, “è stato ammonito sulla pericolosità del suo comportamento e riaffidato ai genitori, mentre gli altri tre amici sono già stati identificati e a breve verranno rintracciati”. La ragione del gesto? Una bravata: scattare foto, selfie, da mostrare agli amici sui social.

LEGGI ANCHE: Choc a Salerno: 15enne si suicida sotto un treno. Anche il fidanzato si era…

Non solo a Bologna, tragedia a Firenze

Nel capoluogo toscano, a Firenze, sulle rotaie  in stazione una persona è stata investita da un vagone in movimento. La dinamica non è assolutamente chiara e le indagini sono ancora in corso. Una cosa però è certa, qualcuno ha perso la vita sulle rotaie della stazione di Rifredi Firenze. Non si sa se si tratti di un semplice incidente o di un suicidio, ma la situazione è comunque parecchio tragica. Qualcuno era sulle rotaie quando, in velocità, è stato colpito dalla carrozza, di un treno, che lo ha subito ucciso. La situazione è stata a dir poco drammatica fin da subito, dato l’ovvia scena raccapricciante per chiunque fosse nei paraggi.

Le autorità stanno indagando a fondo per cercare di comprendere la dinamica dell’accaduto. Potrebbe essersi trattato di un incidente, con la persona che potrebbe essere caduta da sola. O magari aver avuto un malore ed aver perso fatalmente l’equilibrio. Potrebbe essersi trattato di un suicido, non sarebbe di certo il primo. Potrebbe essere stato in uno stato di depressione il passeggero, che ha deciso di farla finita in quell’istante. Meno probabile ma non da scartare la pista omicidio, con qualcuno che potrebbe aver spinto il passeggero sotto le rotaie. Con la folla che si accalca sulle banchine delle stazioni principali di tutta Italia, spingere qualcuno non è di certo complesso.