Inghilterra, fratelli ricercati per pluriomicidio: è giallo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00

Due fratelli dell’Irlanda del Nord sono ricercati per molteplici omicidi

Ronan Hughes, 40 anni, e Christopher, 34 anni, entrambi di Armagh, nell’Irlanda del Nord, sono due fratelli ricercati con l’accusa di omicidio colposo e traffico di persone. La polizia dell’Essex ha rilasciato oggi foto della coppia dopo che i corpi di otto donne e 31 uomini sono stati trovati sul retro di un camion a Grays, nell’Essex, la scorsa settimana. Il sovrintendente capo del detective Stuart Hooper, ha dichiarato: “Trovare e parlare con i fratelli Hughes è fondamentale per la nostra indagine. Questo è un caso in cui 39 uomini e donne sono tragicamente morti e il sostegno della comunità sarà vitale per aiutare a rendere responsabili i responsabili”.

I fratelli Hughes gestiscono un’attività di trasporto di merci al confine tra l’Irlanda del Nord e la Repubblica. Si dice che Ronan Hughes abbia noleggiato il container refrigerato da un’altra società irlandese, la Global Trailer Rentals (GTR) di Dublino. La polizia armata ha sequestrato un taxi blu Scania al porto di Dublino sabato. Non vi è alcun suggerimento che i fratelli fossero a conoscenza del complotto per il contrabbando di migranti utilizzando la cabina o il container.

LEGGI ANCHE: Inghilterra, ragazza si getta nel fiume: morta di ipotermia

Fratelli ricercati, è giallo sul caso

Ieri, il camionista Maurice ‘Mo’ Robinson è comparso in tribunale accusato di omicidio colposo e cospirazione al traffico. Il futuro papà è accusato di far parte di un “anello globale” di trafficanti di persone. Il 25enne, proveniente dall’Irlanda del Nord, è stato interrogato per più di 72 ore dalla polizia dopo aver ritirato il rimorchio da Purfleet, nell’Essex. Solo 20 minuti dopo, la terribile scoperta di otto donne e 31 uomini sul retro del camion. Tutto è stato ritrovato in una zona industriale a Grays intorno all’1:40. Resta inteso che la polizia sta indagando se Robinson ha fatto parte di un “anello globale” di trafficanti di persone per dieci mesi.