Paura in scuola a Venezia, esplodono tre bombole di vernice

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:19

Grande paura alla scuola “Otto Marzo” di Mirano, in provincia di Venezia. Al suo interno, infatti sono esplose tre bombole di vernice

Venezia
Venezia, paura alla scuola Otto Marzo di Mirano

Serata di paura alla scuola “Otto Marzo” di Mirano, nel veneziano. Infatti nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle ore 19, si è udita una fortissima esplosione, che ha allertato tutti gli abitanti nelle vicinanze. Chi era in quella zona, così, non ci ha pensato su un momento in più ed ha avvertito forze dell’ordine e Vigili del Fuoco.

Per precauzione, proprio i pompieri hanno imposto l’evacuazione per precauzione. Infatti erano ancora aperti gli istituti vicini, visto che il pomeriggio svolgevano dei corsi serali. Adesso si indagasul come possa essere successa questa esplosione. Intanto la Polizia ha recinatato la zona, dichiarandola off-limits.

Venezia, i motivi dell’esplosione

Dopo le prime indagini da parte delle forze dell’ordine, sono riuscite ad avanzare alcune ipotesi sul motivo dell’esplosione. L’unica cosa certa è che ad esplodere siano state tre bombole d’ossigeno. A provocare la forte e violenta esplosione, sarebbe stato proprio il surriscaldamento delle bombole, causate da un flessibile posto incautamente sullo stesso scaffale.

Al momento l’istituto è off limits. Inoltre a causa dell’esplosione, nella giornata di oggi martedì 29 ottobre, sono state sospese tutte le attività scolastiche, dopo il responso dei tecnici sui danni. Le prime indagini avevano addirittura portato a pensare che si trattasse di un atto vandalico, ma subito dopo gli inquirenti hanno prontamente escluso la natura dolosa dell’esplosione.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sulle notizie di Cronaca, CLICCA QUI !