Mali – Attacco terroristico, rimasti uccisi almeno 53 soldati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:07

Attacco terroristico in Mali. Colpita una posizione militare a Indelimane, al confine col Niger. Al momento il resoconto è di 53 morti

Mali
Mali, attacco terroristico al confine col Niger

Terribile attacco terroristico contro le forze militari del Mali, al confine col Niger. Sono ben 53 i soldati maliani morti durante l’attacco , con le milizie che si trovavano nell’Indelimene nell’area di Menaka vicino al confine.

Ma al momento il bilancio continua a salire. Colpita quindi gravemente le Malian Armed Forces, come è stato anche dichiarato dalla pagina Facebook del gruppo militare maliano. Inizialmente i soldati morti erano 15. Poi il bilancio è salito 35, fino ad arrivare ai 53 attuali.

Mali, le dichiarazioni dell’esercito su Facebook

L’esercito Maliano sempre su Facebook ha dichiarato: “La situazione è sotto il controllo della Fama Indelimane. Le valutazioni sono ancora in corso“.

Precedentemente, i terroristi avevano già colpito l’esercito maliano. Le vittime furono 40 nei due precedenti attacchi che avvennero tra il 30 settembre e l’1 ottobre. In quell’occasione i gruppi jihadisti, colpirono le truppe maliane vicino al Burkina Faso. Anche in quell’occasione, gli attacchi crearono “ferite e danni materiali“.

Il Governo maliano è intervenuta a riguardo affermando: “Sono stati inviati rinforzi per proteggere l’area e dare la caccia agli aggressori“. Inoltre l’attacco non è stato ancora rivendicato dalle forze jihadiste. Quindi al momento regna ancora l’incertezza. Il nord del Mali era caduto nel marzo-aprile 2012 sotto le spoglie di gruppi jihadisti legati ad Al Qaeda, a causa della sconfitta dell’esercito contro il gruppo tuareg che guida la ribellione.

Nel 2013, i jihadisti furono in gran parte scacciati o dispersi, grazie anche all’aiuto delle truppe militari francesi. Ma ciò non è bastato a fermare la violenza jihadista, anzi è arrivata addirittura a diffondersi nel Mali centrale e nei vicini Burkina Faso e Niger. Anche qui i jihadisti hanno seminato il terrore, provocando un centinaio di morti.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sulle notizie di Cronaca, CLICCA QUI !