Allarme sciroppo: ritirato dal mercato in tutta Italia, ecco cosa fare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:33

Allarme sciroppo: ritirato dal mercato in tutta Italia, ecco cosa fare se lo avete già acquistato.

Allarme sciroppo: ritirato dal mercato in tutta Italia con provvedimento immediato un lotto dello sciroppo mucolitico Mucoaricodil, prodotto da Menarini.
Il ritiro è stato richiesto e stabilito dalla stessa azienda farmaceutica, che ha spiegato in una specifica nota – diffusa da Codifi (Consorzio Stabile per la Distribuzione) – tutte quelle che sono le informazioni relative al richiamo.

Il prodotto è quello da 200 millilitri di Mucoaricodil, con autorizzazione Aic numero 033561046 e si tratta delle confezioni che rispondono al lotto numero 81001, scadenza febbraio 2021. Al momento non sono ancora state rese note le motivazioni dell’azienda, ma tanto basta comunque per adottare le precauzioni del caso.
sciroppo tosse ritirato
Leggi anche: Attenzione, ritirato farmaco a base di Vitamina D per neonati

Allarme sciroppo, ma non solo. Ritirato anche un lotto di Ranitidina

Lo sciroppo è a base del principio attivo Ambroxolo cloridrato, appartenente alla categoria mucolitici ed è appunto commercializzato in Italia da Menarini Industrie farmaceutiche riunite Srl. Il prodotto, soprattutto in periodi come questo contraddistinti dai malanni di stagione, è molto utilizzato per combattere le affezioni che vanno a colpire il sistema respiratorio.

Inoltre nelle ultime ore, dopo l’allerta della Fda statunitense sulla presenza di una sostanza nociva all’interno dei medicinali a base di ranitidina, è arrivato un altro ritiro. L’azienda farmaceutica Pensa Pharma ha inrerrotto la distribuzione di alcuni lotti. E ha già disposto il ritiro dagli scaffali delle farmacie.

Si tratta in specifico dei lotti RANITIDINA PEN*20CPR RIV 150MG – AIC 035334022 – lotti nn. A170076 scad. 1-2020, A170945 scad. 6-2020, A171187 scad. 8-2020, A171750 scad. 12-2020, RANITIDINA PEN*20CPR RIV 300MG – AIC 035334034 – lotti nn. A170075 scad. 1-2020, A170945 scad. 6-2020 e A171187 scad. 8-2020.

Pensa Pharma ha comunque tenuto a specificare che il ritiro riguarda esclusivamente i lotti con scadenza 2020 e non altri suoi prodotti.