Stefano Massini, chi è l’autore teatrale celebre per i monologhi di ‘Piazzapulita’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:50

Stefano Massini, chi è il drammaturgo toscano che negli ultimi tempi è diventato popolarissimo anche in tv.

Stefano Massini, chi è uno dei volti di punta a ‘Piazzapulita’ su La7? Fiorentino doc, classe ’75, si è laureato in lettere antiche all’università della sua città natale. Grande appassionato di teatro, ha cominciato a frequentarlo da giovane, lavorando al Maggio Musicale Fiorentino. Succesivamente, a 26 anni, è diventato assistente del grande regista Luca Ronconi al Piccolo Teatro di Milano.

Quella è stata la molla per cominciare a scrivere testi che l’hanno portato a diventare uno dei drammaturghi moderni più apprezzati. Ben presto infattiha vinto il ‘Premio Tondelli’ grazie al testo originale di ‘L’odore assordante del bianco’. Solo il primo in una lunga serie di riconoscimenti per il suo lavoro, ottenuti in Italia ma anche in Francia, Spagna e Germania dove è molto apprezzato.

Dai suoi testi sono nati lavori teatrali che hanno portato sul palco 14 testi diversi, tradotti in 24 lingue per più di novanta allestimenti. Le parole di Massini sono arrivate negli Usa e in Canada, oltre che nei principali Paesi europei. In Italia i suoi testi sono stati pubblicati da Ubulibri ma anche da Einaudi.

Stefano Massini giornalista autore teatrale La7
Stefano Massini, chi è il famoso giornalista e autore teatrale di La7 (foto da Instagram)

Leggi anche: Berlusconi: Tribunale di Sorveglianza di Milano esamina le dichiarazioni rilasciate a PiazzaPulita

Stefano Massini, dal teatro alla televisione con Piazzapulita

I testi di Federico Massini nel tempo sono stati inperpretati da grandissii attori italiani, a cominciare da Fabrizio Gifuni, Giorgio Albertazzi. Ma anche  Sonia Bergamasco e Luigi Lo Cascio, Ottavia Piccolo, Fabrizio Bentivoglio e Ugo Pagliai. Dal 2015 è diventato consulente artistico del Piccolo Teatro di Milano, Teatro d’Europa.

Ma non è questa la sua unica attività. Massini infatti scrive anche sul quotidiano ‘La Repubblica’ e negli ultimi anni si è fatto conoscere dal grande pubblico per la sua presenza a ‘Piazzapulita‘. Infatti è diventato un apprezzato monologhista nel talk show condotto da Corrado Formigli su La7.

Proprio in quegli studi, nell’ultima puntata del programma, Massini si è rivolto Goffredo Mameli in quanto autore del nostro inno. Ha ricordato i casi di Liliana Segre, costretta ad accettare la scorta dop essere scampata ai campoi di sterminio. E quelli de La Pecora Eletrica, la libreria incendiata da ignoti a Roma: Pensate che queste cose possano riuscire a destare l’Italia? No, caro Mameli. Se 170 anni dopo vedessi lo schifo che siamo diventati probabilmente riscriveresti le parole del tuo inno. Altro che Italia s’è desta: oggi scriveresti Siamo pronti a ronfare, l’Italia russò”.