Stefano Cucchi: 2 carabinieri condannati a 12 anni, la sentenza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:28

Stefano Cucchi, è arrivata la sentenza dei giudici Corte d’Assise di Roma: condannati a 12 anni i carabinieri Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro. Assolto l’imputato-teste Francesco Tedesco. Decisione giunta anche sui medici coinvolti. 

Caso Stefano Cucchi, 12 anni di reclusione per i carabinieri Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro. Entrambi sono stati condannati per omicidio preterintenzionale. L’imputato-teste Francesco Tedesco è stato invece condannato a due anni e sei mesi per falso, ma è stato assolto dall’accusa riguardante i colleghi.

Stefano Cucchi
Stefano Cucchi

Caso Stefano Cucchi, due carabinieri condannati a 12 anni

È questa la sentenza emessa dai giudici della Corte d’Assise di Roma. La decisione, al termine del processo Cucchi bis, è giunta dopo otto ore di Camera di Consiglio. La vicenda ormai è nota: arrestato il 15 ottobre 2009, il ragazzo romano morì sette giorni più tardi all’ospedale Sandro Pertini dopo atroci sofferenze per pestaggio.

Assolto il medico Stefania Corbi, accuse prescritte per Aldo Fierro, Flaminia Bruno, Luigi De Marchis Preite e Silvia Di Carlo. Ossia tutti gli altri dottori coinvolti nella vicenda che trova finalmente una svolta a distanza di dieci anni. Assoluzione per la Corbi «per non commesso il fatto». Contestato il reato di omocidio colposo per tutti gli altri.

Leggi anche: Rimini – Arrestato per aver contagiato una delle sue partner con HIV