Heather Parisi, confessione drammatica: picchiata per anni da un suo ex

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:29

Heather Parisi, confessione drammatica: la showgirl americana, ospite di Barnara D’Urso, ha raccointato le violenze domestiche subite.

Heather Parisi, confessione drammatica: ospite di Live – Non è la d’Urso, la ballerina e showgirl americana si è lasciata andare ad un lungo sfogo. In effetti aveva stupito l’annuncio, fatto in giornata, che il copione deltalk show sarebbe un po’ cambiato. Heather aveva chiesto all’amica Barbara di avere spazio per raccontare una storia forte. E le è stato concesso.

La Parisi è arrivata in studio accompagnata dal marito Umberto Anzolin (per la prima volta in televisione). I due figli gemelli della coppia invecehanno aspettato dietro alle quinte, perché come abbiamo scoperto dopo era meglio che non ascoltassero. Così Heather si è fatta coraggio e ha raccontato quello che fino ad oggi aveva taciuto.

Ha dichiarato di aver sopportato pesanti violenze fisiche e psicologiche da parte di un uomo, un suo ex. Una situazione andata avanti almeno per sette anni: “Ho subito violenza dentro alle mura di casa. Finora non ne avevo mai parlato, non ne vado affatto fiera. Ma finalmente sono qui per dare coraggio alle altre donne”.

Heather Parisi confessione drammatica
Heather Parisi, confessione drammatica: ha subito violenze per anni

Leggi anche: Chi è Heather Parisi, la showgirl e ballerina ospite a Verissimo

Heather Parisi e la violenza subita, alla fine ha trovato la forza per reagire

Heather Parisi ha deciso di raccontare questa pagina dolorosa perché sa che la D’Urso si è sempre battuta contro la violenza sulle donne. E prima di parlarne in pubblico si è consultata con suo marito, che conosceva già la storia. Lui le ha detto di andare avanti e così ha fatto.

Non farò nomi di persone e luoghi, non entrerò nemmeno nei dettagli. Dico solo che quando succede ti senti sola e ti vergogni. Monta  una tale rabbia interiore, sono certa che le donne a casa potranno capire. E io spero che la mia forza le possa raggiungere. Bisogna parlare, raccontare”.

Così ha spiegato di aver subito per sette anni sberle, calci, altre forme di violenza psicologica. Lui la chiamava ‘gallina americana’. Poi finalmente ha trovato la forza di reagire: è andata a casa di una sua amica e non ha più fatto ritorno. “Non mi fregava più niente dei soldi, della televisione, di nulla. Probabilmente ci sarà gente frustrata e invidiosa che non crederà alle mie parole ma chi se ne frega. A me basta anche solo aver aiutato qualcuna nella mia stessa situazione”.