Veronica Cadei, morta di meningite all’ospedale di Brescia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

La morte di Veronica Cadei, stroncata dalla meningite all’ospedale di Brescia: aveva solo 19 anni, il cordoglio per il drammatico decesso.

(Facebook)

Purtroppo, si moltiplicano i casi mortali di meningite: l’ultima vittima in ordine di tempo si chiama Veronica Cadei, aveva 19 anni ed era originaria di Villongo, in provincia di Bergamo. La ragazza frequentava la Cattolica a Brescia, facoltà di matematica. Nelle scorse ore, ha perso la vita agli Spedali Riuniti di Brescia. “Una brava ragazza, studiosa, nel tempo libero arrotondava aiutando al bar del Bocciodromo”, la ricorda il sindaco di Villongo, Maria Ori Belometti.

La tragica morte di Veronica Cadei, stroncata dalla meningite

La morte di Veronica Cadei è stata una tragedia improvvisa per tutti. I primi sintomi hanno iniziato a manifestarsi soltanto lunedì pomeriggio. Un amico di studi l’ha accompagnata al pronto soccorso con febbre alta. C’è stato il ricovero e ieri mattina il decesso. Avviata la profilassi di massa, che coinvolge almeno 90 persone, tra familiari, studenti universitari e altre persone entrate in contatto con la studentessa. Intanto, la Procura di Brescia ha disposto l’autopsia per chiarire le cause del decesso.

Cordoglio e vicinanza alla famiglia e agli amici sono giunti dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana e dall’assessore al Welfare Giulio Gallera. Sono intanto decine i messaggi sui social che ricordano il dramma della giovane vittima di meningite. Purtroppo, come dicevamo, si allunga la lista di decessi. Lo scorso novembre, Ilaria Caccia, una ragazza di 27 anni, ha perso la vita all’ospedale San Martino di Genova. A Sassari una giovane ragazza di 24 anni ha perso la vita a metà settembre. Invece a ottobre è morta a Prato una donna di 64 anni.