Notte brava per l’attaccante del Chelsea: “Ha violato il lockdown”

Finisce nei guai l’attaccante del Chelsea Callum Hudson-Odoi, arrestato dalla polizia: “Notte brava, modella ha un malore in casa sua: ha violato il lockdown”.

(Shaun Botterill/Getty Images)

L’attaccante del Chelsea Callum Hudson-Odoi è stato arrestato domenica mentre violava il lockdown alle 4 del mattino con una modella conosciuta online. Le forze dell’ordine sono giunte a West London, presso l’attico dell’attaccante dopo che una donna ha telefonato alla polizia e ad un’ambulanza. Si dice che Hudson-Odoi, che ha avuto il coronavirus, le abbia chiesto di fargli visita indossando lingerie. Si ritiene che il diciannovenne abbia contattato la donna sui social media sabato prima di invitarla al suo attico. Stando a quanto si apprende, i due si sarebbero mandati messaggi abbastanza spinti.

Leggi anche –> Alessandro Del Piero ricoverato: ‘Pinturicchio’ in ospedale a Los Angeles

Attaccante del Chelsea nei guai: cosa è accaduto nella sua abitazione

La donna gli mostrò una selezione di fotografie di se stessa in abiti succinti. Si ritiene che Hudson-Odoi, che è risultato positivo per Covid-19 a marzo, abbia inviato un’auto a casa della ragazza per prelevarla. Una vicina di casa di Hudson-Odoi ha affermato che la modella è arrivata all’edificio sabato alle 20:00 circa, aggiungendo: “Sembrava molto glamour, come il tipo di ragazza che vedresti su Love Island. Aveva con sé bagagli molto eleganti di Louis Vuitton”. Anche altri vicini hanno spiegato ai media britannici di aver notato movimenti strani nella palazzina dove abita l’attaccante del Chelsea.

Personale paramedico e polizia sono intervenuti presso l’appartamento dell’attaccante del Chelsea: per lui sono scattate le manette. La modella è invece stata portata in ospedale, poiché ha accusato un malore. L’incidente arriva pochi giorni dopo che The Sun ha rivelato che un’altra stella della Premier League era stata accusata di aver rotto il lockdown partecipando a un ‘festino’ a Parigi. Hudson-Odoi è stato descritto come “un giocatore di livello mondiale” dal manager del Chelsea Frank Lampard. È l’ultimo grande calciatore ad essere sorpreso a violare le regole del lockdown. Tra questi, c’è anche Kyle Walker del Manchester City, sorpreso a pagare due prostitute per fargli visita a casa sua. Il capitano dell’Aston Villa Jack Grealish è stato multato dal suo club per aver visitato un amico. Nei guai anche l’attaccante dell’Everton Oumar Niasse.

Leggi anche –> Martina Medas, morta di incidente: il dolore della gemella Michela