Amadeus ha tenuto nascosta la malattia per anni. Ora finalmente rivela tutti i particolari

Il popolare conduttore televisivo, patron anche del prossimo Festival di Sanremo, ha tenuto nascosti per anni alcuni particolari della sua vita. Ecco la rivelazione.

Amadeus, al secolo Amedeo Sebastiani, è  nato a Ravenna nel 1962, ma sin da giovanissimo ha vissuto a Verona. Il suo un curriculum di conduttore è di tutto rispetto. Fu scoperto, come molti altri della sua generazione, da Claudio Cecchetto nel 1986, per poi approdare alla conduzione televisiva negli anni 90.

Amadeus sognando Sanremo
Amadeus sognando Sanremo (Instagram)

Ha presentato diversi programmi preserali, in uno di questi, conobbe la sua seconda moglie Giovanna Civitillo, (sua la “scossa”). I due hanno avuto un figlio, Josè, così chiamato in onore di Josè Mourinho, dato che Amadeus è un accanito  tifoso dell’Inter. Da allora i due non si sono più lasciati.

Leggi anche -> Marcell Jacobs dice no a Ballando con le Stelle: Milly Carlucci ci rimane malissimo

E’ di questi giorni la notizia che il conduttore ha sciolto la riserva per il prossimo Sanremo. Sarà ancora lui direttore e patron della popolare manifestazione canora, anche se, a febbraio scorso aveva dichiarato di averne abbastanza. I dettagli di questa ultima edizione ancora non sono noti.

Amadeus e Fiorello
Amadeus e Fiorello a Sanremo (GettyImages) 

Una vera e propria malattia

Ma la vita del popolare conduttore non è stata sempre rose e fiori. In passato ha dovuto combattere contro una grave malattia. A 7 anni fu colpito da nefrite, che lo costrinse al ricovero in ospedale dove rimase per ben due mesi.

Ma cos’è la nefrite? La nefrite è un’infiammazione a carico  del rene. Ne esistono diverse tipologie. Quella più comune è la glomerulonefrite. Le cause possono essere diverse: infezioni, malattie autoimmuni, farmaci, o malattie di diverso genere.  

Tra i sintomi più comuni ci sono: sangue nelle urine, iperazotemia, aumento del peso, ipertensione arteriosa,  mal di testa,  sonnolenza,  nausea. 

Leggi anche -> In Italia è Padel mania: cos’è e come iniziare a giocare

Da allora Amadeus è diventato talmente attento alla salute da rasentare l’ipocondria. La sua preoccupazione si estende anche ai figli e alla moglie. Lui stesso ha dichiarato: Chiamo Giovanna e i miei figli anche quattro volte al giorno per sapere se stanno bene . Inoltre li costringe ad osservare un rigido regime salutista.

Meno male che Giovanna, da buona napoletana, mette in atto la sua astuzia per sopravvivere alle “ristrettezze” culinarie: “…ogni tanto io e mio figlio, quando il padre non c’è, ci concediamo delle ‘serate schifezze’. Patatine, salse, chi più ne ha più ne metta“.

Giovanna Civitillo
Giovanna Civitillo (Instagram)
La salute è davvero importante, ma una piccola trasgressione ogni tanto rende la vita più divertente. Cin Cin Giovanna.