Tom Cruise: la grave “perdita” sul set di Mission Impossible. Non tutto è perduto

Si tratta del settimo capitolo della saga che ha per protagonista la spia Ethan Hunt. Ecco cosa è accaduto di scioccante a Birmingham durante le riprese del film.

E’ proprio il caso di dire che anche i ricchi piangono. Ebbene sì, anche le star di Hollywood a volte rimangono vittime di episodi che accadono anche a noi “mortali”. Nei luoghi più impensabili. E’ il caso di uno degli attori più famosi del panorama, Tom Cruise.

Tom Cruis Bmw rapina Hollywood Mission impossible
Tom Cruise (Getty Images)

Mission Impossible: il nuovo capitolo di una lunga carriera

L’attore, oggi 59enne, è impegnato sul nuovo capitolo della saga di “Mission Impossibile”. Il settimo. Una delle epopee più longeve della storia recente del cinema. La spia Ethan Hunt è stato uno dei personaggi che ha dato maggiore popolarità all’attore statunitense.

Tom Cruise
Tom Cruise (GettyImages)

Nella sua carriera, comunque, numerosissime pellicole cult. Da “Top Gun” a “Cocktail”, passando per “Il colore dei soldi”, con il grande Paul Newman, “Jerry Maguire”, “Intervista col vampiro” e “Codice d’onore”. Ma l’elenco potrebbe essere ancora più lungo.

E’ stato candidato per tre volte ai Premi Oscar, nella categoria di miglior attore protagonista per “Nato il quattro luglio” e “Jerry Maguire” e di miglior attore non protagonista per “Magnolia”, vincendo tre Golden Globe per questi tre film.

La perdita sul set

Proprio sul set del nuovo capitolo di “Mission Impossibile” (una parte è stata girata anche a Roma), Tom Cruise ha subito una grave perdita. Non solo è stata rubata una prestigiosa auto di lusso, ma all’interno c’erano dei prezioso effetti personali dell’attore.

L’auto in questione era una BMW X7. Parliamo di una vettura da quasi 100mila euro. 5.151 millimetri di lunghezza per 2.000 millimetri di larghezza e 1.805 millimetri di altezza. Insomma, non passa proprio inosservata.

BMW X7
Il SUV BMW X7 (BMW)

Il BMW X7 monta un motore 3,0 l 6 cilindri in linea, 3,0 l 6 cilindri in linea gasolio, 4,4 l V8, per una potenza che va da 333 a 530 CV e una velocità massima che va da 243 a 250 km/h. L’auto era parcheggiata in una zona custodita del lussuoso hotel di Birmingham, dove alloggiava Tom Cruise. Il ladro sarebbe riuscito a clonare il segnale del telecomando, entrando nell’auto e mettendo in moto la vettura senza bisogno di scassinarla. E nessuno si è accorto di nulla.

L’auto è stata successivamente recuperata grazie al dispositivo di geolocalizzazione elettronico. Ma sarebbero stati rubati bagagli ed effetti personali di valore che ovviamente non erano più all’interno del veicolo. Si pensa che la cifra delle merce all’interno della macchina, superasse il valore della stessa. Una bella arrabbiatura per Tom Cruise.