Simona Branchetti senza paura lancia la sfida ai talebani: “una barbara repressione”

Simona Branchetti posta una foto sul suo profilo social lanciando una sfida ai talebani e incita le donne a dire di no. 

Simona Branchetti nasce il 15 agosto del 1976 a Meldola, in Emilia Romagna. A seguito della laurea in Giurisprudenza, inizia a collaborare con giornali locali, diventando nel 2005 ufficialmente una giornalista professionista.

Simona Branchetti (www.political24.it)
Simona Branchetti (www.political24.it)

Potrebbe interessarti>>>Ilaria Galassi: il dolore per la perdita del suo primo amore, un personaggio famoso che non c’è più

E’ presente inoltre, in vari programmi di intrattenimento come “Happy Channel” e “TMC“. Nel 2002 inizia a lavorare per tg StreamNews.

Dal 2003 inizia a condurre il telegiornale pomeridiano di Sky TG24. Autrice e conduttrice anche di “Bel tempo si spera“.

Dal 2007 la ritroviamo su Canale 5 a condurre l’edizione delle ore 13 del TG5, affiancata inizialmente dal giornalista Giuseppe Brindisi.

Nel 2020 a seguito dell’emergenza sanitaria, pubblica il suo primo libro “Donne è arrivato lo smart working“. L’anno seguente conduce “Morning News” su Canale 5.

Per quanto riguarda la sua vita sentimentale, la conduttrice è stata sposata dal 2008 fino al 2012 con Federico Quaranta, autore e conduttore televisivo italiano.

Nel 2017 sposa l’avvocato romano Carlo Longari ma a causa dei troppi impegni lavorativi, la coppia annuncia la separazione nel 2021.

La sfida lanciata ai talebani

Simona Branchetti si è occupata a lungo di temi riguardanti la salute e il benessere, delicata e impeccabile nel suo lavoro è entrata nel cuore di molti italiani.

Seguita da oltre 28mila persone sul suo profilo Instagram, la giornalista ama condividere foto che la ritraggono in vacanza e scatti invece in cui comunica ai suoi seguaci di trovarsi a lavoro.

Simona, brillante e intelligente, ama inoltre esprimere la sua opinione su varie tematiche.

Ricordiamo ad esempio quella volta in cui si è espressa sul tema della Body Positivity a seguito della foto di nudo pubblicata da Vanity fair di Vanessa Incontrada, sostenendo l’attrice.

Decide inoltre di pubblicare un post sul suo profilo instagram per incentivare le donne a dire di no. Vediamo di cosa si tratta.

Schermata profilo Instagram Simona Branchetti (Instagram)
Schermata profilo Instagram Simona Branchetti (Instagram)

Potrebbe interessarti>>>Tiberio Timperi “scimmiotta” Chiara Ferragni: “Sei un fashion victim”

Simona pubblica così uno scatto che la ritrae in abbigliamento sportivo, cuffie, occhiali, pronta per la sua camminata quotidiana.

Nonostante nel corso dei secoli ci siano state tantissime lotte per raggiungere una parità dei sessi, alle donne afghane ancora oggi non sarà consentito fare sport, giustificando questa decisione con l’espressione: “espone troppo i loro corpi“.

La religione dell’Islam vieta alle donne di mostrare il corpo e il volto ma ricordiamo anche che lo sport è da sempre simbolo di libertà. Ed è proprio sul concetto di libertà che Simona Branchetti vuole soffermarsi.

A tal proposito la didascalia, scritta dalla conduttrice, si commenta da sola. Un messaggio profondo e pieno di speranza quello che vuole trasmettere.

Attraverso la condivisione del post, invita ad una solidarietà femminile e virtuale in cui le donne possono esprimere realmente la loro opinione, battendosi per i loro diritti.

Invita quindi tutte le donne che la pensano allo stesso modo a pubblicare un post come il suo, al fine di sensibilizzare maggiormente tutti quanti su un tema così delicato.