Adriano Celentano: il molleggiato ha “tradito” tutti. Nessuno se lo sarebbe aspettato

Negli anni le voci mai confermate su un flirt con Ornella Muti. Ma questa volta il “tradimento” sarebbe conclamato

Dopo gli anni musicali e cinematografici, Adriano Celentano ha incentrato molto i suoi interventi e le sue apparizioni sugli aspetti politici e sociali. Ma nella sua vita c’è un dettaglio, non di poco conto, che rappresenta una enorme contraddizione. Ecco quale.

Adriano Celentano (web source)
Adriano Celentano (web source)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rosita Celentano, chi è stato il suo primo amore? | Oggi è famosissimo

Adriano Celentano: la carriera

Un artista poliedrico. Capace si spaziare dalla musica, al cinema. Passando per la conduzione di programmi di grandissimo successo. Diventato famoso giovanissimo, ancora oggi, 83enne, è uno dei personaggi più famosi. Che quando riappare fa sempre parlare di sé.

Difficile sintetizzare la carriera di Adriano Celentano. E’ soprannominato il “Molleggiato” per il suo peculiare modo di ballare. E’ autore di alcuni dei brani più apprezzati della musica italiana. Da “Azzurro” a “Il ragazzo della via Gluck”, “24mila baci” e, più in là con gli anni, “Io non so parlar d’amore” e “L’emozione non ha voce”.

Adriano Celentano e Claudia Mori (Getty Images)
Adriano Celentano e Claudia Mori (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sapete chi è la nipote di Adriano Celentano ? | Scopriamolo insieme

Ma ha recitato in svariati film, soprattutto tra gli anni ’70 e ’80, spesso in coppia con Ornella Muti. In tv, poi, i suoi show sono sempre stati un boom di ascolti. E a piacere erano i suoi interventi, anche di natura politica. Ma restano iconici i suoi interminabili silenzi. Tra i programmi di maggiore successo, “Svalutation”, “Francamente me ne infischio”, “Rockpolitik” e “La situazione di mia sorella non è buona”.

Sposato dal 1964 con l’attrice Claudia Mori, con cui ha condiviso anche qualche successo musicale. Dal matrimonio nascono tre figli: Rosita (1965), Giacomo (1966), e Rosalinda (1968).

Il “tradimento”

Quando parliamo di “tradimento”. Non ci riferiamo alle voci, mai confermate, di un presunto flirt giovanile con Ornella Muti. Ma a qualcosa di molto più profondo. Le idee e gli ideali. Da sempre, infatti, Adriano Celentano ha manifestato una grande e nobile attenzione verso l’ambiente. Fin dalla canzone “I ragazzi della via Gluck”, in cui si scagliava contro la cementificazione selvaggia.

Adrian il film di Adriano Celentano (web source)
Adrian il film di Adriano Celentano (web source)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Adriano Celentano ha rischiato di morire: salvo grazie all’intervento della moglie Claudia Mori

E anche negli ultimi anni, con i suoi spettacoli e con i suoi interventi, ha sollecitato spesso a una maggiore attenzione alle tematiche ambientali. Soprattutto con particolare riferimento al grave fenomeno del riscaldamento globale.

E allora sorprende molto che per i suoi spostamenti il “Molleggiato” usi una vetusta Mercedes s600 del 1995 con una cilindrata di 5987 cm3. Essendo un veicolo prodotto in un’epoca in cui delle emissioni inquinanti importava poco o nulla, si tratta di un’auto davvero poco ecologica.

Questo, davvero, non ce lo saremmo aspettati.