Ve la ricordate Morena, la vedova di Gianfranco Funari? | Vediamo che fine ha fatto

Gianfranco Funari è stato un personaggio della televisione italiana. Divisivo, scomodo a tratti, ma ha lasciato il segno nelle persone che ha incontrato.

Gianfranco Funari nacque nel 1932 a Roma da una casalinga e un tipografo.  I suoi primi impieghi furono da rappresentante, in cui rivelò il suo talento da imbonitore.

Si appassionò poi al gioco d’azzardo diventando croupier e girando i casinò di tutto il mondo, da Saint-Vincent a Hong Kong, Macao, Singapore e Bangkok.

Funari agli esordi
Funari agli esordi (Instagram)

La carriera di intrattenitore

Rientrato in Italia tentò la strada del cabaret, prima a Roma e poi a Milano al Derby, storico locale in cui passarono tutti i grandi ai loro esordi.

Da lì il passaggio alla TV negli anni Settanta. Ma fu a Telemontecarlo negli anni Ottanta che debuttò come conduttore. Si fece notare con il suo Aboccaperta , il primo talk-show “urlato” e con frequenti litigate tra opposte fazioni. Il meccanismo era semplice: su due tribune la gente comune con opinioni contrapposte, (come diceva Funari, la “ggente”) si scontra sull’argomento del giorno. Al centro Funari, non da moderatore, ma da aizzatore, con il suo eloquio triviale e il marcato accento romanesco. Tutto voluto, tutto studiato, perché era apparso subito chiaro al conduttore che alzare i toni faceva alzare anche gli ascolti.

Leggi anche -> Clamoroso! Vittorio Sgarbi sta pianificando un colpo di stato alla Repubblica Italiana

Divenne un fenomeno di costume tanto da ispirare una memorabile parodia di Corrado Guzzanti, nel Pippo Chennedy Show.

Guzzanti nella parodia di Funari
Guzzanti nella parodia di Funari (instagram)

Il successo gli aprì le porte della Rai, ma il suo scarso rispetto per la lottizzazione politica della TV di stato e dei politici in generale, gli costò l’esilio. Passato alla Fininvest, anche da qui venne epurato (Craxi ne fu l’artefice, chiedendolo come favore a Berlusconi).

Leggi anche -> Da dove viene il patrimonio di Silvio Berlusconi? Le origini umili e l’aiuto del…

Cominciò allora il suo declino, non riuscendo più a trovare la formula per il successo.

Nel 2008 a causa di gravi complicazioni polmonari, già affetto da diabete e con cinque by-pass all’attivo, Funari si spense al San Raffaele di Milano.

La vita privata

Gianfranco Funari si è sposato due volte. Si sposò una prima volta con la ballerina della Scala Rossana Seghezzi, ma aveva già una figlia, Carlotta, avuta da una relazione precedente. Si sposò una seconda volta con Morena Zapparoli, giornalista e conduttrice.

Proprio di recente, a Domenica live, in occasione della ricorrenza del compleanno di Funari, Morena ha incontrato l’ex moglie del conduttore. La figlia, invece ha inviato una lettera, preferendo non esporsi pubblicamente in un momento così privato.

Morena e il suo nuovo compagno
Morena e il suo nuovo compagno (Instagram)

Leggi anche -> Avete mai visto la sorella di Barbara D’Urso? Sorelle diverse unite da un solo…

Morena nel frattempo si è rifatta una vita con il nuovo compagno, Antonio Presta, con il quale ha festeggiato 10 anni di unione.

La conduttrice si è detta certa che a favorire l’incontro con il suo nuovo amore sia stato proprio l’estinto.