Papa Giovanni Paolo II: quella volta che fece un giro in Ferrari – FOTO

Detto “l’atleta di Dio” per le sue varie passioni sportive, continuando a praticare sport finché la salute glielo permise

Ben 27 anni di Pontificato e un’opera rivoluzionaria nell’avanzamento della Chiesa cattolica. Amato dalla gente perché vicino alla gente. Condivideva con il popolo alcune passioni sportive. Su tutte, ovviamente lo sci. Ma anche il nuoto, il canottaggio e il calcio. Curava anche una certa passione dei motori. Karol Wojtyla, Papa Giovanni Paolo II, ha lasciato un grande vuoto nel mondo. Non solo cattolico.

Papa Giovanni Paolo II (Getty Images)
Papa Giovanni Paolo II (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> 1 dicembre 1989: Papa Giovanni Paolo II incontra Michail Gorbaciov

Il Pontificato

Giovanni Paolo II, fu eletto papa il 16 ottobre 1978. Rimase in carica fino alla data della sua morte, il 2 aprile del 2005. Un Pontificato lunghissimo, costellato di cambiamenti all’interno della Chiesa Cattolica. La sua opera gli è valsa prima la beatificazione, disposta dal suo successore, Joseph Ratzinger, l’1 maggio 2011. E poi l’elevazione a santo, proclamata da Papa Francesco nel 2014.

Papa Giovanni Paolo II (Getty Images) giovane
Karol Wojtyla da giovane (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Papa Francesco cita Giovanni Paolo II: Spalancate le porte a Cristo

E’ stato uno dei papi più amati della storia. Non solo per il suo lunghissimo Pontificato ma anche per la sua capacità di essere vicino alla gente. In mezzo alla gente. Proprio questa sua voglia di stare in mezzo alle persone, senza troppe distanze, permise all’attentatore Aliì Agca di colpirlo, fortunatamente non mortalmente. Dopo l’attentato, Papa Giovanni perdonò il “lupo grigio”. In una foto che abbiamo scovato su Instagram vediamo il Pontefice proprio in mezzo alla folla. Ma, questa volta, c’è un’intrusa di lusso tutta italiana.

Il “giro” in Ferrari

Nella foto, di cui, purtroppo, non conosciamo la data, vediamo Papa Giovanni Paolo Secondo a bordo di una Ferrari Mondial. La casa del Cavallino Rampante la produsse dal 1980 al 1993. La denominazione Mondial era dedicata alla vittoria nel campionato mondiale di F1 dell’anno precedente, come già fatto per un celebre modello degli anni cinquanta. La realizzazione fu affidata al massimo: Pininfarina.

Papa Giovanni Paolo II e la Ferrari Mondial (1)
Papa Giovanni Paolo II e la Ferrari Mondial (Instagram)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> 13 maggio 1981: attentato a Papa Giovanni Paolo II

La Mondial fu una delle prime world car della Ferrari. La Ferrari Mondial montava un motore V8 di 2926 cm³ da 214 CV derivato da quello della Ferrari 308 GTB. Era abbinato ad un’alimentazione ad iniezione Bosch K-Jetronic e così l’auto poteva toccare i 220 chilometri orari.

Un’auto, quindi, che perfettamente si adattava allo spirito di Papa Wojtyla. Fu detto “l’atleta di Dio” per le sue varie passioni sportive: praticò sci, nuoto, canottaggio, calcio e fu amante della montagna, continuando a praticare sport finché la salute glielo permise.