Kaizen, il metodo giapponese che cambierà la tua vita: basta un minuto al giorno

Audentis fortuna iuvat, piger ipse sibi obstat, la fortuna aiuta gli audaci, il pigro ostacola sé stesso. Così recitava Seneca già duemila anni fa, quindi per evitare di ostacolare la nostra vita è bene trovare un rimedio.

Ognuno di noi ha sperimentato quella assenza di volontà, la voglia di far nulla, di languire sul divano, osservati dalle cose da fare che si accumulano, senza alcun moto nel risolversi  a farle.

E se per un po’ la cosa può anche essere piacevole, in certi momenti salutare, questa abitudine rischia di diventare un problema.

Ma come risolversi a fare le cose? Quando le esortazioni di terze persone non sortiscono l’effetto sperato e continuiamo a procrastinare a divinis l’esecuzione di ciò che dovremmo fare è evidente che abbiamo bisogno d’aiuto.

Un artista della pigrizia
Un artista della pigrizia/Foto di Afrikaansvatter da Pixabay

Leggi anche>>> Il singhiozzo è insistente e non sai come fermarlo? Niente paura, ecco i rimedi…

Metodo, ci vuole metodo

I giapponesi hanno ideato un metodo chiamato Kaizen (改善). Il nome deriva da due termini giapponesi, KAI (cambiamento, miglioramento) e ZEN (buono, migliore), e significa cambiare in meglio.

Inventato da Masaaki Imai nel 1986 per descrivere la filosofia alla base dei successi dell’industria giapponese negli anni ’80.

Lo stesso metodo può essere applicato alle persone.

Leggi anche>>> Insonnia: un nemico che si può battere | Ecco alcune regole che ti aiuteranno…

Ma in cosa consiste?

Si tratta di scegliere quella cosa che continui a rimandare e farla per un minuto al giorno, sessanta secondi.

Odi fare esercizio fisico, ma ne avresti davvero bisogno? Bene, si può cominciare con una serie di addominali o una corsetta sul posto per un singolo minuto. Non è particolarmente complicato.

Lo stesso si può fare con le odiose faccende di casa (stirare, spolverare, lavare per terra per un minuto), leggere un libro. Insomma la strategia di “un passo alla volta”

pigro al lavoro
Pigrizia al lavoro/Affari foto creata da DCStudio – it.freepik.com

Leggi anche>>> Sei motivi per dormire otto ore al giorno | Anche il ciclo delle donne…

In questo modo sarà  semplice e graduale  abituarsi a compiere attività nuove e passo dopo passo ciò che continuavamo a rimandare diventerà parte della nostra quotidianità e ci accorgeremo, d’incanto, non sarà più un mostro da affrontare.

Con la strategia dei piccoli passi, grazie al metodo kaizen, riusciremo a portare a termine tutte quelle cose che avevamo rimandato per tanto tempo.