Quando la fiction diventa realtà: arrestato Vincenzo Sacchettino, ex protagonista della serie “Gomorra”

Vincenzo Sacchettino, attore di 23 anni, è stato arrestato nelle scorse ore: non si tratta della prima volta in cui il giovane ha dei problemi con la legge e ora dovrà rispondere di diverse accuse.

Nelle scorse ore Vincenzo Sacchettino è stato fermato dagli agenti della polizia a Napoli mentre si trovava a bordo di un’auto: l’attore aveva con sé una pistola e ha cercato di scappare dalla polizia più volte, arrivando a spintonare uno degli agenti nel momento dell’identificazione.

Vincenzo Sacchettino
(screenshot video)

Questa non è la prima volta in cui Sacchettino viene arrestato dalla polizia, infatti, ha già dei precedenti e ora sarà costretto a rispondere di diverse accuse.

Vincenzo Sacchettino: i precedenti con la polizia e l’ultimo arresto

Vincenzo Sacchettino ha acquisito popolarità per la sua partecipazione nella prima stagione di Gomorra: nella serie ha interpretato “Danielino”, un giovane ragazzo che viene coinvolto in alcuni crimini dopo essere stato ingannato da Ciro Di Marzio (Marco D’Amore).

Vincenzo Sacchettino
(screenshot video)

Leggi anche >>  Gomorra: la famiglia Savastano esiste davvero | La storia del Clan Di Lauro nella fiction

Dopo aver finito con le riprese di Gomorra, nel 2014, Sacchettino è stato arrestato per la prima volta. All’epoca aveva solamente 16 anni e aveva preso parte ad rissa insieme ad un gruppo di altri ragazzini di età compresa tra i 15 e i 18 anni, i quali aveva attaccato e ferito gravemente con dei coltelli un giovane di 21 anni. In seguito all’accaduto, Sacchettino era stato condotto nel Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei, per poi essere trasferito in una comunità di rieducazione.

Leggi anche >> Achille Lauro, la bufala del gangster di periferia e dell’arresto per droga | La smentita attendibile

Nel mese di giugno del 2019, l’ex attore di Gomorra è stato messo in manette per le seconda volta. La polizia di Scampia era riuscita ad individuare alcuni pusher tra i caseggiati popolari. Tra questi Sacchettino era stato beccato mentre era intenzionato a dirigersi verso un’auto parcheggiata, usata per tenere nascosta la droga. Il giovane stava trafficando hashish e marijuana.

Leggi anche >> Gomorra: ecco chi è Genny Savastano nella realtà | La somiglianza è impressionante

In queste ore l’ultimo arresto per Vincenzo Sacchettino. Nella vettura sulla quale si trovava i poliziotti hanno scovato uno sfollagente telescopico in ferro. Il 23enne aveva con sé due cellulari e la chiave di un’altra auto, all’interno della quale è stata trovata una pistola calibro 45 con sette cartucce. Tra le accuse di cui dovrà rispondere è possibile elencare ricettazione, abusivo di arma, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale.