Lamberto Sposini: a 10 anni dal terribile ictus che gli ha sconvolto la vita, ecco com’è ridotto oggi

Lamberto Sposini, popolare giornalista e conduttore televisivo è stato colpito da un ictus ormai dieci anni fa. Da allora si è ritirato a vita privata. Ecco quali sono oggi le sue condizioni.

Lamberto Sposini è stato per anni un volto familiare per gli Italiani, prima come giornalista e poi come conduttore televisivo. Fino a quel maledetto giorno, il 29 aprile del 2011, quando venne colpito da un ictus durante la trasmissione La vita in diretta che conduceva all’epoca con Mara Venier.

Lamberto Sposini prima del malore
Lamberto Sposini prima del malore (Instagram)

 Da giornalista a conduttore

Umbro di Foligno, Sposini si laurea in farmacia, ma sin dagli anni Settanta si dedica al giornalismo. Approda in Rai nel 1979, dove si cimenta anche come giornalista sportivo. Sarà anche uno degli ideatori della popolare e longeva trasmissione Unomattina.

Lasciata mamma Rai, sarà uno dei fondatori, insieme agli altri fuoriusciti Enrico Mentana e Clemente Mimun del TG5. Telegiornale che lascerà a seguito di una polemica con Carlo Rossella.

Il transfuga tornerà in Rai proprio per condurre La vita in diretta a seguito dell’abbandono del precedente conduttore, Michele Cucuzza.

Sposini con la Venier ai tempi de La vita in diretta
Sposini con la Venier ai tempi de La vita in diretta (Instagram)

 Il malore

Ed è proprio durante una delle ultime puntate del rotocalco televisivo che Sposini viene colto da un ictus e da una conseguente emorragia cerebrale.

Pare che al momento non fosse presente un medico negli studi e che l’ambulanza venne chiamata con colpevole ritardo senza specificare la natura del malore. Il conduttore arrivò in un ospedale privo di reparto di neurochirurgia.

Leggi anche -> Mara Venier è stanca e lascia Domenica In: si apre la guerra di successione…

A causa di questi ritardi nei soccorsi, Sposini fu operato solo quattro ore dopo.

La figlia del giornalista con l’allora compagna hanno citato in giudizio la Rai per la negligenza nei soccorsi.

Leggi anche -> Mara Venier guadagna come tre Presidenti della Repubblica | Per qualcuno è troppo poco

Come sta oggi

A causa dell’emorragia cerebrale (e del fatto che non è stato prontamente operato) un coagulo di sangue ha premuto nel cervello sui centri del linguaggio. Lamberto, quindi, è in grado di capire, ma non di articolare parole e tantomeno di scrivere. Una vera condanna per il giornalista.

Leggi anche -> “Perché nessuno risarcisce Lamberto Sposini?”

Una recente immagine di Sposini con Simona Ventura
Una recente immagine di Sposini con Simona Ventura (Instagram)

Leggi anche -> Lamberto Sposini ed il suo dramma della solitudine

Oggi vive da solo a Milano, con una persona che l’assiste. Gli restano vicine la ex moglie Sabina e la figlia più piccola. I colleghi della Rai sono spariti così come molti dei cosiddetti amici vip. Gli unici che di tanto in tanto si fanno vivi sono Simona Ventura, Enrico Mentana, Massimo Giletti, Barbara D’Urso. e pochi altri.

Come dicevano i latini:  Un’amicizia che finisce non è mai neppure cominciata.