Rudy Zerbi, quel momento che gli poteva rovinare la vita | La commozione nel ringraziare gli infermieri

Il racconto del popolare personaggio televisivo. Un’esperienza ancor più toccante rispetto a quella di aver scoperto 30enne chi fosse il padre

Sempre sorridente. Uno dei personaggi più amati dagli italiani, soprattutto da quando l’hanno conosciuto, negli ultimi anni. Eppure la vita di Rudy Zerbi non è stata sempre così semplice, essendo figlio di una ragazza madre.

Rudy Zerbi
Rudy Zerbi (foto web)

Solo all’età di 30 anni scopre di essere figlio naturale del famoso conduttore Davide Mengacci. Una vicenda che, immaginiamo, può aver segnato nell’intimità il nostro Rudy. Ma forse non è l’emozione più forte provata nella vita dal popolare personaggio televisivo. Leggete la sua storia.

Quasi tutti noi abbiamo imparato a conoscerlo e ad apprezzarlo come giurato nei talent show, dove ci mostra sempre la sua verve e la sua simpatia. Iniziò nel 2002 con “Operazione Trionfo”, passando per “Sei un mito”, “Italia’s got talent” e “Tu sì que vales”.

Ma importante, nella sua carriera, anche l’incontro con Maria De Filippi, che poi lo ha voluto come inviato o con altri ruoli in diverse edizioni di “Amici” e “Uomini e donne”. Gran parte dell’attività professionale di Rudy Zerbi si muove nei circuiti radiofonici. Sempre all’insegna della musica. Da ormai, circa 15 anni, è una voce perfettamente riconoscibile di “Radio Deejay”, una delle emittenti più note, apprezzate e seguite del panorama italiano.

Il nostro Rudy riscuote un grande successo ormai da diversi anni. E’ un apprezzato conduttore radiofonico e ultimamente molto conteso nelle sue partecipazioni televisive.

Il dramma di Rudy Zerbi

Per una volta, però, non vogliamo parlarvi né della popolarità, né del successo o della simpatia di Rudy Zerbi. Lui è sempre stato molto bravo a dissimulare, con la sua capacità di farci ridere e di farci divertire. Ma nel suo vissuto c’è una storia molto toccante.

Nel corso di un’intervista rilasciata qualche tempo fa sulle colonne de “Il Giornale”, Rudy Zerbi ha infatti raccontato le preoccupazioni scaturite dalla nascita dell’ultimo figlio, Leo. La compagna, Maria, al settimo mese di gravidanza ha infatti avuto un distacco della placenta che ha fatto temere il peggio. Nonostante sia passato del tempo il racconto di Rudy Zerbi è molto toccante.

Rudy Zerbi con la compagna e il piccolo Leo (web source)
Rudy Zerbi con la compagna e il piccolo Leo (web source)

La notizia, infatti, l’ha raggiunto in studio radiofonico, proprio al termine di una registrazione. Crolla il mondo addosso. Sia Maria che Leo rischiano di morire. Anche il personale sanitario non è affatto ottimista. Per Rudy è il momento del dolore. Poi la corsa verso un ospedale della periferia romana. Uno dei pochi ad avere ancora posti disponibili nell’incubatrice speciale che poteva salvare Leo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rudy Zerbi, la sconvolgente rivelazione sul paranormale: “grazie a lei sono convinto che gli alieni esistono”

E così, grazie all’intervento provvidenziale degli infermieri, Rudy può oggi raccontare l’accaduto con un sospiro di sollievo: “Gente che fa fatica ad arrivare alla fine del mese, che lavora, condivide e piange con te. Sono loro ad aver fatto la differenza” dice, ringraziando gli infermieri per aver salvato la vita alla compagna e al figlio.