L’altro dramma della pandemia: ansia e depressione negli adolescenti | Dati agghiaccianti

L’analisi ha coinvolto circa 1500 bambini e adolescenti. Ecco cosa ha dimostrato lo studio: conclusioni agghiaccianti

Le centinaia di migliaia di morti. Le restrizioni. La lontananza con i cari. E poi, ancora, la crisi economica, scaturita da mesi di chiusure e limitazioni. Senza dimenticare il conflitto sociale. Sono innumerevoli e incalcolabili i danni che questi due anni di pandemia da Covid-19 hanno causato sul mondo e sulle persone. Ma ce n’è uno che molti sottovalutano.

Covid e adolescenti (web source)
Covid e adolescenti (web source)

Si tratta di numeri inequivocabili, addirittura raddoppiati rispetto al periodo pre-pandemico, che comporterà un enorme carico negativo sulla salute futura di tutti noi. Ma, soprattutto, degli adolescenti. L’adolescenza è un momento centrale per lo sviluppo psichico dell’individuo. Privati di questo periodo, con la socialità limitata e la didattica a distanza, che ha acuito le differenze e le disparità.

La pandemia, infatti, ha causato un allarmante aumento della percentuale di giovanissimi che manifestano i segni di un disagio mentale. Secondo un recente studio, infatti, oggi 1 adolescente su 4 ha i sintomi clinici di depressione e 1 su 5 segni di un disturbo d’ansia.

Dallo studio emerge che è in corso una crisi mondiale della salute mentale, anche e soprattutto fra i giovanissimi: l’incidenza di depressione e ansia fra gli adolescenti è raddoppiata rispetto a prima della pandemia di Covid-19 e questo diffuso disagio mentale rischia di mettere una seria ipoteca sulla salute futura dei ragazzi.

L’analisi ha coinvolto circa 1500 bambini e adolescenti. Ecco cosa ha dimostrato lo studio.

I danni enormi sui più giovani

Secondo le conclusioni degli scienziati e degli psicologi, soffrire di depressione durante l’infanzia e l’adolescenza si associa da adulti a una salute peggiore, mentale e non solo, e a maggiori difficoltà nelle relazioni e nella vita in generale.

Con la pandemia un’allarmante percentuale di giovanissimi sta manifestando i segni di un disagio. I tassi di depressione e ansia che si registrano sono direttamente correlati alle restrizioni: si impennano cioè quando viene impedita la socialità, quando si deve tornare alla didattica a distanza, quando non si possono coltivare le relazioni con i coetanei che in adolescenza sono indispensabili.

Covid e adolescenti (web source) 2
Covid e adolescenti (web source)

E’ ormai consolidato l’agghiacciante numero sul tentativo di suicidi che ha coinvolto e sta coinvolgendo gli adolescenti.

Soprattutto le femminucce. Perché a pagare il prezzo più alto sono i ragazzi della scuola secondaria superiore, una fase essenziale per le nuove esperienze e per i primi traguardi: non vivere nella normalità ‘pietre miliari’ come l’esame di maturità o i primi amori per la psiche di un giovanissimo è assimilabile a un lutto e come tale può essere un fattore scatenante di ansia e depressione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Adolescenti stuprano un asino in gruppo e finiscono in ospedale

Addirittura, un recente studio ha consegnato un dato inquietante nella sua semplicità: moltissimi adolescenti non ricordano il periodo antecedente alla pandemia. L’emblema sono le mascherine: per molti ragazzi, hanno sempre fatto parte della nostra vita e non ricordano un periodo in cui non si dovevano indossare.