Donatella Rettore reagisce dopo la brutta malattia | il palcoscenico l’ha salvata

Lontana dal palco per diverso tempo. Forse anche a causa di questo male, spesso invalidante. E dal quale non si guarisce

Mattatrice sul palco del Festival di Sanremo 2022 insieme a Ditonellapiaga. L’abbiamo apprezzata nuovamente col microfono in mano dopo che per diverso tempo era un po’ scomparsa dai radar.

Donatella Rettore (Web source)
Donatella Rettore (Web source)

Forse, alla base di questa presenza maggiormente diradata in scena, ci sono anche i problemi di salute che, negli anni, hanno colpito Donatella Rettore. Conosciuta anche semplicemente come Rettore.

Oggi 66enne, è nata a Castelfranco Veneto ed ha iniziato la sua attività musicale sin dai primi anni ’70. Si fa subito notare per il suo stile dissacrante e ironico. Ed anche se quei tempi erano per certi versi molto chiusi e bigotti, Rettore ottiene un grande successo.

Anche per la sua lungimiranza sul palco. La cantante, infatti, fu tra le prime artiste italiane a capire l’importanza dell’immagine all’avanguardia e aggressiva. I suoi capelli ricci, biondi, cotonati, erano iconici in quegli anni.

Così come i suoi look, trasgressivi e sgargianti. E poi le performance sul palco, con una presenza scenica adoperata sempre con grande ironia e gusto per la provocazione.

Anche con la canzone proposta sul palco dell’Ariston insieme a Ditonellapiaga, Rettore non si è smentita. Il titolo “Chimica” dice tutto.

Nella 72° edizione del Festival della canzone italiana, la cantante ha contribuito a portare brio sul palco dell’Ariston. Talvolta ambiente troppo ingessato e poco moderno.

Lei che della modernità ha sempre fatto il proprio cavallo di battaglia. Tra i suoi maggiori successi, sempre mossi sull’ironia e la malizia, non possiamo non ricordare Il cobra non è un serpente” e “Splendido splendente”.

Negli anni successivi Anni, Rettore impazza e ottiene successo ovunque. Poi, per diverso tempo, si allontana dai palchi. Non per scelta, né perché la sua proposta era ormai superata. Ma anche e soprattutto per motivi di salute.

La malattia di Donatella Rettore

E’ stato bello rivedere Donatella Rettore sul palco, tra i 25 artisti in competizione per l’edizione 2022 del Festival di Sanremo.

La sua presenza all’Ariston, infatti, ha riacceso i riflettori sull’artista. E, purtroppo, anche sui suoi problemi. Che ne hanno condizionato la vita e il percorso artistico.

Donatella Rettore (Web source)
Donatella Rettore e Ditonellapiaga (Web source)

Da anni, infatti, Donatella Rettore combatte e convive con la talassemia. Si tratta di una malattia del sangue ereditaria molto grave causata da un difetto genetico che provoca la distruzione dei globuli rossi.

La causa della talassemia è rappresentata dalla presenza di difetti nei geni dell’emoglobina, a livello del DNA. Una malattia spesso invalidante, che si scopre tramite test genetici ed esami del sangue.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Paura per Donatella Rettore: alcune date estive a rischio

Donatella Rettore, in tutti questi anni, ha quindi dovuto combattere con questo male. Da cui, purtroppo, non si guarisce. Ma con cui si deve invece convivere, anche attraverso cicliche e ripetute trasfusioni di sangue. Un vero e proprio dramma. Per questo, siamo ancor più contenti di averla rivista energica e agguerrita sul palco dell’Ariston.