Naike Rivelli ci mette “tutta se stessa” nel nuovo progetto con la mamma Ornella Muti

Le due sono state travolte dalle polemiche negli ultimi giorni. Ma Naike insiste su Instagram e anche la foto farà discutere…

Ornella Muti è stata una delle donne più amate d’Italia, soprattutto tra gli anni ’70 e ’80. Bellissima, affascinante e resa ancor più desiderabile dalla sua carriera come attrice in film di grande successo. L’abbiamo rivista proprio in questi giorni sul palco del Festival di Sanremo 2022. La sua presenza all’Ariston non è stata scevra di polemiche. E ha riportato al centro della scena e del dibattito non solo lei, ma anche la figlia Naike Rivelli, con cui Ornella è sempre stata molto unita.

Ornella Muti e Naike Rivelli (Getty Images) (1)
Ornella Muti e Naike Rivelli (Getty Images)

Il suo vero nome è Francesca Romana Rivelli. Ha 66 anni. Nella sua carriera ha lavorato con i registi più apprezzati del panorama cinematografico italiano: da Damiano Damiani a Mario Monicelli, passando per Dino Risi, Carlo Verdone e Paolo Virzì. Per lei collaborazioni internazionali anche con John Landis e Woody Allen.

Ovviamente il grande pubblico la ricorda anche e soprattutto per alcuni film con Adriano Celentano, con cui si vociferò di una relazione. Ma ha lavorato anche insieme ad altri mostri sacri della comicità italiana, come Paolo Villaggio e Renato Pozzetto. Nella sua carriera ha vinto numerosi premi, tra cui due “Nastri d’argento” consecutivi come miglior attrice protagonista, nel 1988 e nel 1989.

Ornella Muti ha tre figli: la più grande e la più famosa è Naike Rivelli, nata nel 1974 e di cui la Muti non ha mai rivelato la paternità. Anche Naike ha dei trascorsi nel mondo del cinema, senza però il successo della mamma. Qualche titolo: “Bonnie e Clyde all’italiana”, “South Kensington”, “Casanova” e “Benvenuti al Sud”.

Il progetto e le polemiche sulla cannabis terapeutica

Ornella e Naike, oltre a essere due gocce d’acqua, sono molto unite. Tanto da vivere insieme in una bellissima casa immersa nel verde in provincia di Alessandria. L’abitazione punta molto sulla ecosostenibilità. Senza, però, perdere in bellezza. Ornella Muti è di religione buddhista, quindi capita di notarla mentre fa yoga.

Proprio questa “svolta green” è stata al centro delle polemiche sulla presenza di Ornella Muti nel corso della 72esima edizione del Festival della canzone italiana. Ornella Muti è finita al centro delle controversie, anche politiche, per il suo sostegno alla legalizzazione della cannabis.

Sia Ornella che Naike, infatti, sono due accanite sostenitrici della legalizzazione, soprattutto per quanto concerne le cure. Proprio in uno degli ultimi post pubblicati su Instagram, Naike torna sul tema. Lo fa con un efficace artifizio comunicativo, dato che la vediamo seminuda in mezzo alle piante di cannabis.

Naike Rivelli (Instagram)
Naike Rivelli (Instagram)

Dopo aver attirato l’attenzione, ci spiega la sua idea sulla cannabis terapeutica, accolta già da diversi anni per le cure in Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ornella Muti, la sorella Claudia Rivelli nei guai per droga confessa | Ecco a cosa le serviva

Un progetto che Naike sposa fino in fondo, insieme a mamma Ornella: “Ho scoperto la cannabis terapeutica quando ho avuto la necessità di reperirla per curare i dolori della malattia di mia madre. In questo modo mi sono scontrata con le difficoltà di una burocrazia e di molto scetticismo e paura. Di fatto ottenere quella che è una terapia del dolore è faticosissimo. Partendo da questo fatto personale, con mia figlia Naike, abbiamo deciso di aprire l’Ornella Muti Hemp Club in Salento per fare informazione su questo tema” scrive riprendendo una dichiarazione della madre.