Donatella Rettore, lancia accuse contro Amadeus: “Fa figli e figliastri” | È polemica alla fine del Festival

Donatella Rettore si è presentata a Sanremo in coppia con Ditonellapiaga, ma non ha gradito l’atteggiamento che Amadeus ha avuto nei loro confronti. E non ha esitato a dirlo.

Amadeus è stato certamente uno dei punti di forza del Festival di Sanremo 2022, grazie anche alla sua scelta di dare spazio a un cast variegato, in grado di catturare l’interesse di un pubblico di tutte le età. Tra i cantanti in gara c’era Donatella Rettore, che ha presentato in coppia con Dito nella piaga “Chimica”, un brano dal ritmo travolgente che potrebbe trasformarsi in un vero e proprio tormentone. Il risultato finale che si riesce a ottenere nella kermesse, infatti, non è sempre indice del gradimento che si riesce a ottenere nei mesi successivi.

Donatella Rettore
Donatella Rettore e Ditonellapiaga a Sanremo

La cantante è convinta di non avere però avuto un trattamento alla pari degli altri colleghi che erano in gara. Il problema sarebbe soprattutto sorto nella serata delle cover, vinta dalla coppia Gianni Morandi e Jovanotti. L’artista, a cui il carattere non manca di certo, non ha esitato a stare in silenzio.

Donatella Rettore contro Amadeus: la cantante non le manda a dire

Ormai da qualche anno la quarta serata del Festival è dedicata alle “cover”, un’occasione per ascoltare canzoni che hanno fatto la storia della musica scelte dai cantanti in gara. In questi casi spesso ogni interprete sceglie di essere accompagnato da un collega a cui è legato da stima o amicizia. I cantanti in gara, però, non avrebbero avuto lo stesso trattamento da parte di Amadeus. O almeno questo è quello che denuncia Donatella Rettore.

L’interprete di “Splendido Splendente” ha sottolineato come Gianni Morandi, che ha voluto al suo fianco Jovanotti, sia stato trattato con benevolenza da parte del conduttore. L’artista di Monghidoro, infatti, si è presentato con un meadley che ha conquistato tutti e con cui ha vinto la serata.

Donatella Rettore e Ditonellapiaga a Sanremo

“Figli e figliastri? Evidentemente sì. Io non sono un’istituzione come Morandi e Jovanotti” – ha detto lei in un’intervista a ‘Il Messaggero’. A lei, infatti, non sarebbe stato concesso di scegliere quale brano cantare, mentre si è alla fine presentata con “Nessuno mi può giudicare”. “Non c’è stato niente da fare. Mi hanno detto che era una canzone più divertente. Evidentemente Rai1 doveva promuovere il film su Caterina Caselli”.

LEGGI ANCHE >>> Donatella Rettore reagisce dopo la brutta malattia – Il palcoscenico l’ha salvata

La risposta di Amadeus

Non è tardata ad arrivare la presa di posizione da parte di Amadeus, che ha dato il suo punto di vista sull’accaduto. “È vero che Rettore nella serata cover avrebbe voluto fare un medley dei suoi successi – ha dichiarato il conduttore -ma non è vero, come ha detto, che sia stato io a dirle ‘no’. Credo che Ditonellapiaga non fosse d’accordo perché voleva fare altre cose: il ‘no’ è partito dall’interno della coppia artistica. Sarei stato felicissimo, non ho mai precluso alcuna possibilità .Donatella Rettore è un’artista forte, di temperamento… ma quel che ha detto non corrisponde al vero“