Kurt Zouma, il video che sta rovinando la sua vita e quella del fratello | Fioccano multe e sospensioni

E’ nel mirino di tutti. Anche dei suoi tifosi, che lo hanno fischiato e subissato di critiche e insulti sui social. Ed economicamente…

Un video che è costato e sta costando molto caro a lui e ai suoi familiari. Parliamo dell’incredibile vicenda del calciatore del West Ham United, Kurt Zouma, immortalato mentre colpisce – a suo dire in maniera goliardica – il suo gatto. Nei guai è finito il 27enne, ma con lui nella bufera ha trascinato anche altre persone.

Kurt Zouma (web source) 2
Kurt Zouma (web source)

Il West Ham United ha infatti condannato “senza riserve” il suo calciatore per aver colpito il suo gatto, dopo la pubblicazione di un video che mostra il difensore francese scalciare e schiaffeggiare l’animale.

Le immagini mostrano il calciatore che prende a calci il felino sul pavimento e lo schiaffeggia sul muso. E a poco sono valse le scuse di Zouma, che ha dichiarato di pentirsi sinceramente di quanto accaduto. Anche se ha ribadito che i due animali stanno bene: “Sono amati e coccolati dalla nostra famiglia al completo, questo comportamento è stato un incidente isolato che non si verificherà” ha detto in una nota diramata per arginare le polemiche.

Il difensore francese del West Ham si è quindi reso protagonista di un video nel quale lo si vede maltrattare, a calci e schiaffi, un gatto. Immagini che hanno fatto il giro del web, suscitando lo sdegno generale. Un vero e proprio caso sul calciatore. Che avrebbe dovuto far parlare di sé sul campo, visto che, la scorsa estate, era stato acquistato dal Chelsea per quasi 30 milioni di sterline. L’equivalente di circa 35 milioni di euro.

E, invece, Zouma è nel mirino di tutti. Anche dei suoi tifosi, che lo hanno fischiato e subissato di critiche e insulti sui social. Per Zouma, peraltro, questa vicenda ha anche risvolti economici, dato che il West Ham United lo ha multato di ben 300mila euro.

La società di abbigliamento sportivo Adidas ha annunciato di aver rescisso il suo contratto col calciatore francese Kurt Zouma del West Ham, accusato di aver maltrattato il suo gatto, dopo la trasmissione di un video in cui lo si vede colpire più volte il felino. “Abbiamo concluso le nostre indagini e possiamo confermare che Kurt Zouma non è più un atleta sotto contratto con l’Adidas”, ha fatto sapere la società tedesca.

Nel frattempo uno sponsor della società londinese, Experience Kissimmee, ha confermato che sta valutando l’opportunità di interrompere anticipatamente l’accordo.

I guai non finiscono

I guai per Kurt Zouma non sono destinati a finire qui, perché la Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals, con il permesso delle autorità inquirenti, ha preso in affido temporaneo i due gatti del giocatore. Inutili le scuse che il giocatore aveva presentato. Su di lui, peraltro, l’autorità giudiziaria inglese ha anche aperto un’inchiesta.

Kurt Zouma e il video incriminato (web source)
Kurt Zouma e il video incriminato (web source)

Ma i guai non sono solo per il calciatore. Il video in cui il difensore francese del West Ham, Kurt Zouma, colpisce un gatto ha creato problemi anche al fratello, Yoan: la squadra di calcio in cui gioca, l’inglese Dagenham & Redbridge, lo ha sospeso per aver filmato il controverso video.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Maltrattamenti e violenze per i like su Facebook. Ragazza in fin di vita

“Dagenham & Redbridge vuole ribadire la condanna a ogni forma di crudeltà sugli animali e comprende pienamente la reazione di molti dei suoi tifosi”, ha annunciato il club calcistico, “per questo abbiamo deciso che fino alla chiusura dell’indagine intrapresa dalla Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals, Yoan non giocherà in nessuna partita”.