Guenda Goria, in ospedale per un’operazione | Senza l’affetto dei miei cari non ce l’avrei fatta

E’ stata lei stessa a rendere nota l’operazione cui si è sottoposta: “Grazie al mio coraggio”. Ecco tutti gli sviluppi

Gli ultimi mesi e il Grande Fratello VIP ci hanno fatto imparare a conoscere Guenda. La figlia di Maria Teresa Ruta e di Amedeo Goria. Proprio le avventure all’interno della casa più spiata d’Italia ci hanno anche permesso di sapere che Maria Teresa e la figlia non hanno sempre avuto un rapporto facile. Oggi, però, veniamo a sapere che la nostra Guenda si è sottoposta a un intervento chirurgico per il quale ha dimostrato grande coraggio. Ecco come sta.

Guenda Goria
Guenda Goria (foto web)

Guenda Goria studia al Conservatorio Verdi di Milano dove si diploma in Pianoforte sotto la guida dei Maestri Leonardo Leonardi e Annibale Rebaudengo. Laureata in Filosofia Estetica, studia danza classica e tit-tap per dieci anni sotto la direzione della prima ballerina della Scala Anna Maria Bruno.

Vince numerosi premi pianistici. Ma si appassiona alla recitazione, entra al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma sotto la direzione di Giancarlo Giannini e debutta a teatro con Maurizio Scaparrone La coscienza di Zeno e al cinema con Roberto Faenza nel film internazionale in inglese Anita B.

Ha lavorato come attrice con grandi maestri come Matteo Garrone nel Racconto dei racconti, Pupi Avati, Gianfranco Pannone, Gerardo Placido, i Manetti Bros; nelle opere prime cinematografiche di Stefano Alpini nel Giocatore invisibile, Monica Mazzitelli in The coltrain code e Cesare Furesi nel film Chi salverà le rose?

Nelle fiction tv Il paradiso delle Signore, Un passo dal cielo, Giochi sporchi, Crimini e con registi teatrali come Juan Puerta Lopes, Alberto Oliva nel Don Giovanni di Puskin e Giancarlo Marinelli in Re Lear con Giuseppe Pambieri.  Ambasciatrice per Medici senza frontiere in diverse campagne umanitarie.

L’operazione

Dal matrimonio tra Maria Teresa Ruta e Amedeo Goria sono nati due figli: Guenda (1988), e Gianamedeo (1992). La Ruta e Goria si sono poi separati nel 1999 e hanno divorziato nel 2004. Dal gennaio 2006 è legata sentimentalmente al produttore discografico Roberto Zappulla, fratello del cantante neomelodico Carmelo Zappulla, con cui si è poi sposata nel 2015.

Guenda è appassionata anche di drammaturgia contemporanea teatrale. Esordisce alla regia con lo spettacolo Nel buio dell’America co-prodotto dal Teatro Litta di Milano dove mette in scena un testo di Joyce Carol Oates interpretato dalla madre Maria Teresa Ruta nei panni di una spietata conduttrice televisiva. Ancora regista in Recitar Mangiando e attrice in Sinceramente Bugiardi sotto la regia di Pietro de Pascalis e in Sua eccellenza è servita con Giancarlo Fares e Cognate di Eric Assous con Piergiorgio Piccoli.

Insomma, giovanissima, ma già con un percorso importante. Di studi e professionale. Attraverso i suoi canali social, però, Guenda ci ha anche informato di aver subito una delicata operazione in questi giorni.

Agli occhi: “Oggi finalmente ho risolto la mia miopia🤍 Ho deciso di migliorare la mia vita quotidiana con una piccola operazione volta all’eliminazione della miopia, pertanto dei miei occhiali da vista ( che mi accompagnano dai 16 anni d’età ) e dalla noia delle lenti a contatto che spesso mi infiammavano gli occhi” scrive su Instagram.

Guenda Goria dopo l'operazione (Instagram)
Guenda Goria dopo l’operazione (Instagram)

Sempre nel medesimo post, Guenda ringrazia lo staff sanitario e tutti i suoi cari, ma non solo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Guenda Goria, sapete chi è suo marito? Si sono conosciuti grazie ad Alex Belli

E’ fiera della sua forza di volontà: “Grazie a Mirkino sempre presente, alla mamma sempre al mio fianco anche da lontano, a Roberto, al Babbo, alla mia famiglia siciliana e soprattutto al mio coraggio senza il quale non avrei effettuato questa operazione. Vi aggiorno sul post operatorio! Già ci vedo”.