Scandalo nella comunità Cattolica! Il prete “incriminato” ha sbagliato tutti i riti del Battesimo

La religione cattolica è una delle più rinomate e con più fedeli in assoluto. Tantissime le persone che hanno dedicato la vita alla Chiesa cattolica, e purtroppo pure loro possono sbagliare.

Tutti conosciamo il cattolicesimo, una delle religioni più note ed importanti al mondo. Tantissimi i fedeli che sentono in maniera particolarmente rilevante questo culto.

Chiesa, il caso del prete che si dimette (Web source)
Chiesa, il caso del prete che si dimette (Web source)

A partire dai preti, sacerdoti che hanno l’importante compito di trasmettere questa importante religione a moltissime altre persone. Compiti importanti e non affatto semplici da eseguire.

Lo sa bene, purtroppo, Andres Arango. L’uomo che per circa vent’anni ha battezzato i fedeli delle sue parrocchie usando la formula sbagliata, ovvero: “Ti battezziamo nel nome del padre, del Figlio e dello Spirito Santo”.

Vi starete chiedendo che cosa c’è di tanto sbagliato. In effetti, a prima vista, sembra un errore quasi irrilevante, ma che così tanto irrilevante non è affatto.

Perché, infatti, l’uso del noi – come spiegato molto bene dal vescovo della diocesi di Phoenix, città dell’Arizona – è completamente errato.

Non è la comunità che battezza una persona, ma Gesù Cristo. Pertanto, il culto non ha valore se enunciato con il “Noi”. E le conseguenze per l’ormai ex vescovo non sono state affatto di poco conto.

Battesimi senza valore, la sorte di un vescovo negli Usa

Una lettera ai fedeli ed un saluto tanto amaro. L’errore che vi abbiamo descritto in precedenza è costato carissimo ad un ormai ex prete che ha dovuto comunicare che, in base a quanto deciso dalla congregazione dei santi, i battesimi celebrati dal sacerdote non sono da ritenersi validi.

E così sono arrivate le dimissioni del parroco, che era diventato tale della parrocchia di San Gregorio nel 2017 dopo aver lasciato la congregazione di Gesù e Maria.

La sua carriera era iniziata nel 2005 nella diocesi di Phoenix; l’uomo, prima di trasferirsi in Arizona, aveva prestato servizio anche in California e Brasile.

I funzionari della chiesa, secondo quanto rivelato dal vescovo che ha annunciato l’addio del collega, sono al lavoro per identificare quante più persone possibili ed informarle su come ricevere un battesimo effettivamente valido. Ma c’è di più.

Chiesa, l'errore del prete in Arizona (Web source)
Chiesa, l’errore del prete in Arizona (Web source)

Pare che, se si adotta questo sistema, pure matrimoni, cresime e altri ordinamenti sacerdotali siano da considerare invalidi – nessun problema invece, a quanto pare, per la comunione.

POTREBBE INTERESSARTI>>> Le critiche dei vip alla chiesa: “E’ vergognoso, i bambini non si toccano!”

Padre Arango, uscendo allo scoperto, ha affermato che con l’aiuto dello Spirito Santo e in comunione con la diocesi di Phoenix dedicherà le sue energie per aiutare a rimediare a tutto ciò ed a curare le persone colpite.