Giada De Blank, la confessione scioccante: “Ho avuto paura..” | Ho vissuto nel terrore

Ormai da anni Giada de Blanck non compare in Tv, se non per occasioni particolari, come è accaduto recentemente in occasione della partecipazione di mamma Patrizia al “Gf Vip”. Questa volta, però, la “contessina” ha fatto un’eccezione per parlare di una brutta esperienza avuta nella sua vita privata.

Vivere nel terrore e senza alcuna sicurezza è certamente difficile proprio perché si finisce per pensare di non essere nemmeno più padroni della propria vita.

Giada De Blank
Giada De Blank (foto web)

Questa è la situazione che può verificarsi quando ci si rende conto di essere perseguitati da uno stalker, che finisce per tormentare la sua vita con telefonate o addirittura pedinamenti in cui può arrivare anche a fare minacce nemmeno troppo velate.

Il problema, nonostante una legge ad hoc volta a colpire chi compie questi atti, è ancora troppo diffuso e spesso coinvolge anche personaggi famosi.

Molti di loro arrivano però a parlarne apertamente quando tutto sembra essere ormai risolto per invitare chi non sa come uscirne a chiedere aiuto. Il sostegno degli affetti più cari può essere infatti determinante per non cedere nei momenti peggiori.

Ne sa qualcosa anche Giada De Blanck, che ha raccontato cosa le è accaduto in Tv. La paura è stata davvero fortissima.

Giada De Blanck perseguitata da uno stalker: le parole della “contessina”

La partecipazione a “L’isola dei famosi, dove si era piazzata al secondo posto (il vincitore era stato Walter Nudo) aveva regalato a Giada De Blanck tanta popolarità, oltre alla possibilità di fare conoscere meglio al pubblico il suo carattere.

I telespettatori del reality avevano apprezzato la sua determinazione, fondamentale nel non mollare nei momenti difficili che possono esserci in un’esperienza come questa.

Non tutto è andato però per il meglio una volta tornata a casa. Un uomo ha infatti iniziato a perseguitarla per più di un anno, dal 2011 al 2012.

Tutto è iniziato in modo davvero subdolo: il suo stalker, infatti, si è avvicinato a lei come un corteggiatore qualsiasi, lasciando una rosa sul suo motorino, ma la realtà si è rivelata poi ben diversa.

Io inizialmente pensavo a un gesto romantico, tanto è vero che qualche giorno dopo ho trovato un’altra rosa davanti alla porta di casa mia – ha raccontato a Eleonora Daniele, ospite di ‘Storie Italiane’ -.

Dieci giorni dopo davanti a casa c’erano però dieci pezzi di marmo bianchi. Questi erano stati disposti come a formare una lapide“.

LEGGI ANCHE >>> Ricordate Giada De Blanck? La sua vita oggi è totalmente cambiata – Perché è sparita

A quel punto lei si è resa conto che il problema non era certamente da sottovalutare, ma quello era solo l’inizio di un incubo. Nonostante la paura, lei ha segnalato tutto alle forze dell’ordine.

A Pasqua, dopo tante denunce a casa sono arrivati i carabinieri. Inquietante era un altro messaggio che era stato lasciato con un walkie talkie: “Verrò ogni ora sotto la tua finestra dal soffitto bianco”. Quello era un segnale chiaro: io abito all’ultimo piano, significa che mi stava spiando e che era riuscito a guardare nella mia camera”.

La svolta è arrivata proprio in presenza delle forze dell’ordine quando è arrivata l’ennesima chiamata: “Loro mi dicono: ‘Fallo parlare’.

Mi dice, sono Christian voglio tenerti qua per un po’ di tempo, con il tempo capirai perchè. Chi ti perseguita vuole farti sentire come una cosa sua”.

Ora fortunatamente tutto è risolto. Il responsabile era un trentenne sloveno, condannato a otto mesi di reclusione (pena sospesa).

Giada De Blank
Giada De Blank (foto web)

Mettere da parte del tutto la paura è quasi impossibile, ma Giada ha voluto farsi portavoce di un appello importante: Denunciate. Se avete paura, se qualcosa vi spaventa fatelo, non sottovalutate i minimi segnali“.