Spider-Man: No Way Home, rivelazione scioccante di uno dei tre protagonisti | Tutta questione di “cu*o”

Il protagonista di “Spider-Man: No Way Home” Tom Holland ha fatto una rivelazione sui colleghi Tobey Maguire e Andrew Garfield. 

Spider-Man: No Way Home era il film più atteso del 2021 e, una volta uscito nelle sale lo scorso dicembre, non ha deluso le aspettative. La pellicola del Marvel Cinematic Universe ha riscosso un successo planetario, tra appassionati e non, ottenendo un incasso da paura.

Tom Holland Spider-Man
Tom Holland Spider-Man (Web Source)

In America, il terzo capitolo dell’Uomo Ragno ha superato al botteghino anche il secolare Avatar di James Cameron e nonostante l’uscita al cinema ormai da oltre tre mesi continua a far parlare di se.

Un successo incredibile che potrebbe portare Spider-Man: No Way Home anche a trionfare ai prossimi Oscar. Il film con protagonisti Tom Holland, Zendaya e Jacob Batalon, infatti, sarebbe il favorito per vincere nella nuova categoria introdotta quest’anno: ovvero quella come Film preferito dai fan.

La terza pellicola della serie con Peter Parker ha ottenuto una sola nomination agli Oscar, per i Migliori effetti visivi, e tanto gli basta per poter concorrere nella nuova categoria.

E secondo i sondaggi condotti da Morning Consultant, No Way Home sarebbe in cima alle preferenze degli americani seguito da Encanto (14%), Dune (8%), Don’t Look Up (6%) e Ghostbusters: Afterlife (4%).

E ultimamente, Tom Holland ha svelato un incredibile retroscena su quanto accaduto sul set del film e riguardante i tre Spider-Man presenti nel film: lui stesso, Tobey Maguire e Andrew Garfield.

Spider-Man: No Way Home, Tom Holland svela un particolare retroscena

Nel film sono presenti i tre Spider-Man che abbiamo visto al cinema negli anni Duemila e proprio su di loro, Tom Holland ha svelato un curioso e particolare retroscena.

Nel corso della premiere di Uncharted, altro lungometraggio che vede l’attore protagonista, il britannico ha rivelato: “Rivelerò una cosa, ma senza fare nomi: uno di noi aveva un sedere finto nel costume. Puoi immaginare da solo chi. Ricordo di essere arrivato sul set e di aver pensato “Wow! Oh, no aspetta un attimo: no, non può essere vero””. 

A ribattere a Tom Holland è stato Andrew Garfield, candidato agli Oscar come Miglior attore protagonista per il film Tick Tick… Boom, rispondendo alle domande di Entertainment Tonight, ha ammesso di non aver notato nulla di quanto dichiarato dallo “Spider-collega”.

Holland Garfield Maguire
Holland Garfield Maguire (Instagram Tom Holland)

“Ho sentito queste notizie. Non ho idea. Non sono io. Non lo so. Pensavo che il sedere di tutti fosse reale. Non penso si tratti di Tobey. Ho visto il suo sedere” ha dichiarato Garfield.

Leggi anche >>> Selena Gomez, il suo dramma: “Pensavo di non farcela” | Si è dovuta curare, le sue condizioni

Su Twitter, però, i fan hanno puntato il dito proprio verso Tobey Maguire che aveva utilizzato questo stratagemma anche nel costume indossato nel 2002.