Amici, vi ricordate Luca Jurman? Con Maria De Filippi diventò popolarissimo, ma oggi che fine ha fatto?

Ha contribuito a formare degli artisti che oggi apprezziamo tutti. E che spopolano non solo sulla scena nazionale

Ha da poco compiuto 55 anni. Tra il 2007 e il 2011, soprattutto, era famosissimo. Oggi invece è un po’ scomparso dai radar. Anche se continua a lavorare con la sua arte. Che fine ha fatto Luca Jurman?

Luca Jurman
Luca Jurman (foto web)

Ha partecipato a diverse trasmissioni tra cui Festivalbar, Buona Domenica, Festival Italiano, Un disco per l’estate, Festival di Napoli. Nel 2002 è vocal trainer nel talent-show Operazione Trionfo.

Ma la sua popolarità mediatica aumenta con la partecipazione al talent show Amici di Maria De Filippi, nelle vesti di vocal coach dal 2007 al 2011.

E’ stato lui a formare e lanciare cantautori italiani del calibro di Marco Carta, vincitore del Festival di Sanremo 2009, Alessandra Amoroso (di cui è produttore vocale nel suo album d’esordio “Stupida”), ma anche Valerio Scanu, vincitore del Festival di Sanremo del 2010.

Ha collaborato come cantante e musicista con artisti come Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Zucchero Fornaciari, Raf, Phil Collins, Andrea Bocelli, Ivana Spagna, Enrico Ruggeri, Fausto Leali, Renato Zero, Lucio Dalla, Anna Oxa, Adriano Celentano, Mario Biondi, Ornella Vanoni, Jovanotti, Fiordaliso, Pino Daniele, Miguel Bosé.

Negli anni la sua capacità artistica lo porta anche a eventi internazionali: ha cantato al concerto per la Fondazione Ron Hubbard nella sede inglese di Saint Hill in occasione dell’anniversario di Scientology nel 2007.

Che fine ha fatto Luca Jurman?

Come detto, molta della sua popolarità si deve al talent creato da Maria De Filippi. Chi lo ha seguito (e sono in tanti) ne ricorda la severità come docente.

Rigoroso e duro, ma tutto ciò ha contribuito a formare degli artisti che oggi apprezziamo tutti. E che spopolano non solo sulla scena nazionale.

Dopo la fine dell’esperienza con “Amici”, Luca Jurman è un po’ scomparso dall’ambiente mainstream. Ma non per questo ha smesso di essere prolifico sotto il profilo musicale. Nel 2010 riceve un “Premio Mia Martini Speciale” per la sua carriera di cantante e musicista, oltre che di didatta e divulgatore dell’arte vocal.

Luca Jurman (web source) 2
Luca Jurman (web source)

Nel 2012 si dedica al ‘Jazoul Project’, un progetto nato con Antonio Faraò nella sua scuola di canto a Cinisello Balsamo dove insegna il metodo ‘Vocal Classes’. E, pandemia permettendo, continua a esibirsi in diversi club esclusivi in giro per l’Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Luca Jurman dichiara di esser interessato a X-Factor

Per lui anche un’esperienza cinematografica. Esordisce come attore di cinema nel 2002 con un cameo d’eccezione nel film “Ricordati di me”, per la regia di Gabriele Muccino.