La batteria del cellulare dura poco? Attenzione non è solo il troppo uso..potrebbe essere molto peggio

E’ capitato forse a tutti noi di notare degli strani “comportamenti” del nostro dispositivo. Attenzione ai segnali che potrebbero farci pensare di essere sotto controllo esterno. È più frequente di quanto si possa credere.

Passiamo la maggior parte della nostra giornata con il cellulare in mano ed è ormai diventato un oggetto insostituibile che troppo spesso crea anche dipendenza. E’ nato per poter chiamare gli amici e i parenti anche da fuori casa.

Batteria scarica (foto web)
Batteria scarica (foto web)

Dal cellulare allo smartphone

L’evoluzione ha portato l’introduzione dei primi SMS che, anni fa, sembravano l’ultimo ritrovato della tecnologia. Eravamo attenti e ci limitavamo nell’uso anche perché il costo era ancora proibitivo.

Oggi, con la nascita di numerose compagnie telefoniche che si fanno concorrenza l’una con l’altra, i prezzi degli abbonamenti sono precipitati e con 6 – 7 € al mese si naviga in Internet, si controllano le e-mail, si pubblicano post sui social oltre che, ovviamente, scambiare messaggi e telefonate con i propri contatti (amici e colleghi).

L’utilizzo eccessivo che facciamo dello smartphone ci può far giustificare il fatto che la batteria si scarichi molto velocemente. Ma, attenzione! Questo è uno dei primi segnali ai quali bisognerebbe prestare più attenzione. Dietro un esaurimento della carica si potrebbe nascondere un intervento da parte di hacker che, senza il nostro consenso inviano messaggi o e-mail dai nostri account.

Hacker (foto web)
Hacker (foto web)

Attenzione ai segnali che ci manda il cellulare

Un altro indizio da non sottovalutare é quello della frequente comparsa di annunci pop-up, le finestre che spesso appaiono e rimangono per qualche secondo sul nostro schermo mentre navighiamo sul web.

Il campanello d’allarme é soprattutto quando questi annunci appaiono anche con tutte le finestre internet chiuse. A volte può succedere che durante l’utilizzo di qualche applicazione questa si chiuda improvvisamente, senza nessun nostro controllo.

L’attacco hacker avviene soprattutto per un fine. Questi malintenzionati entrano nei nostri dispositivi per rubare i dati sensibili ed accedere ai conti e alle carte di credito che utilizziamo per effettuare pagamenti online.

Ci sono, ovviamente, molti modi per difendersi dall’intromissione nei nostri database da parte di soggetti esterni. Il primo intervento é quello di installare nel cellulare un antivirus che generalmente protegge dalla maggior parte dei pericoli.

Formattazione del cellulare (fonte web) 03.04.2022 direttanews.it
Formattazione del cellulare (fonte web)

Se, nonostante la protezione dai virus, i segnali continuano ad essere evidenti, si consiglia di procedere con la formattazione dei dati. Dopo aver cancellato tutte le informazioni sensibili, che ovviamente avremo riportato su una memoria esterna, si dovrebbe continuare con la formattazione completa del cellulare.

Lo smartphone a questo punto sarà come nuovo e sarà possibile, quindi, procedere all’inserimento di tutti i contenuti che avremo salvato in precedenza.