Tumore al colon: controllare un preciso valore del sangue può aiutarci a prevenire il peggio

Esiste un tumore che può essere trovato in un modo molto semplice. Cerchiamo di comprendere al meglio qual’è.

Il male del secolo comporta moltissimi problemi psico-fisici che possono essere del tutto degradanti. Se però il tumore viene scovato in tempo, la cura potrebbe essere molto più abbordabile. Vi è una parte del corpo in cui viene che può essere controllata in maniera molto semplice. Farlo aiuterebbe a prevenire il peggioramento della situazione patologica, per poter affrontare la situazione in maniera più opportuna.

Tumori nel corpo umano
Una serie di tumori all’interno del corpo umano (WebSource)

Si tratta di un’alterazione o di un processo molto morboso di un organo. Si manifesta con l’aumento del suo volume o si può definire una formazione che si crea all’interno di un tessuto, per via di una proliferazione cellulare. Il suo sviluppo è illimitato e ha una struttura aberrante.

Vi sono due tipi di tumori: benigni e maligni. I primi possono tendere a restare localizzati all’interno dell’organo in cui hanno avuto origine e crescono in maniera lenta. I secondi, invece, hanno un tipo di accrescimento molto rapido. Questi ultimi sono molto pericolosi, dato che si sviluppano all’interno dell’organo in cui sono localizzati e che si possono diffondere in tutto l’organismo umano.

Come rintracciare un tumore all’interno di un determinato organo

Per trovare questo male all’interno degli organi umani, di solito, si effettua una diagnosi precoce. Il Servizio sanitario nazionale permette di effettuare tale controllo in maniera gratuita. Specie se si tratta del tumore al seno, al collo dell’utero e al colon retto. Specie quest’ultimo, si può scovare controllando un valore del sangue determinante. In effetti, tramite uno studio, si è scoperto che le cellule tumorali utilizzano più glucosio di quelle in salute.

Nel rapporto è risultato che si arriva fino a 200 volte in più di impiego. Suddette grandi quantità servono alle cellule tumorali di velocizzare la loro crescita e, quindi, la riproduzione propria. Grazie al glucosio, poi, formerebbero una specie di barriera che è avversa ai radicali liberi. Questi ultimi, effettivamente, in caso contrario sarebbero capaci di sconfiggerle.

Il colon delle persone
Il colon all’interno di un essere umano (WebSource)

Questo tipo di cancro è uno dei peggiori, dato che è fra le maggiori cause di morte nel mondo. Con un tasso di mortalità stimato all’8,9%, si calcola abbia comportato 850 mila morti. La ricerca è stata effettuata da uno studio dell’Oncologico situato a Candiolo, in Piemonte, con la collaborazione del General Hospital Cancer di Harvard, nel Massachusetts. Controllare i livelli di glucosio, quindi, aiuterebbe a prevenire il peggio.