Dolore e bruciore a causa della cistite? Ecco i cibi utili per prevenire l’infezione

La cistite è un’infiammazione comune, in particolare tra le donne, e che può provocare molto dolore. Vediamo quali sono gli alimenti in grado di ostacolarne lo sviluppo.

La cistite consiste in un’infiammazione delle vie urinarie ed è molto comune, soprattutto tra le donne. I principali sintoni che la contraddistinguono sono la sensazione di bruciore quando si urina, spesso accompagnata dalla comparsa di dolore.

Cistite (fonte web) 14.04.222-direttanews.it
Cistite, quali alimenti consumare e quali evitare? (fonte web)

A questi si aggiungono il cattivo odore dell’urina o la presenza di sangue. La cistite, solitamente, non è pericolosa per il nostro organismo ma non è certamente piacevole e, oltre ad essere dolorosa, può provocare episodi di febbre e brividi.

Solitamente, l’infiammazione si associa ad un’infezione batterica. Anche l’assunzione di farmaci con effetto irritante (come alcuni prodotti per l’igiene intima) può essere causa di cistite.

I cibi da evitare..

Nel caso in cui si dovesse contrarre l’infiammazione, è importante ricordarsi di evitare determinati alimenti.

A partire da qualsiasi tipo di alcolico e dolciume (dal cioccolato alle caramelle, dal gelato alle varie merendine). Lo stesso vale per le bevande che contengono caffeina (quindi niente caffè e tè), per gli energy drink e per le bevande zuccherate (come coca cola, succhi di frutta e acqua tonica).

Tra gli alimenti sconsigliati, possiamo aggiungere quelli ricchi di grassi saturi (tra cui burro, panna e margarine) e le salse (ketchup, senape e maionese). Possono essere inseriti nella lista anche i cibi fritti, le spezie piccanti (curry, paprika, pepe, peperoncino), i formaggi piccanti e stagionati e le carni lavorate (come salsiccia, salame e cotechino).Bisogna, infine, limitare il consumo di carini rosse e sale.

.. E quelli consigliati

Come fare, allora, per prevenire la cistite? L’acqua ha un ruolo fondamentale: bisogna sempre berne molta (almeno 1,5 litri al giorno) in quanto favorisce l’emissione di urina diminuendo la carica batterica nell’organismo.

È necessario unire l’idratazione al consumo di alimenti ricchi di fibre (cereali integrali), in modo da agevolare la stabilità dell’intestino e ridurre la diffusione dei batteri fecali – in grado di provocare infezioni alla vescica.

Cibo integrale (fonte web) 14.04.2022-direttanews.it
Il cibo integrale è utile contro alla cistite (fonte web)

Inoltre, è possibile diminuire il pH delle proprie urine consumando più cibi con effetto acidificante e diminuendo quelli alcalinizzanti. Ciò è importante perché ci sono batteri che non sono in grado di sopravvivere a pH bassi.

Tra gli alimenti consigliati abbiamo innanzitutto le verdure. In particolare cavolfiori, finocchi, broccoli, spinaci, carote e lattuga. Per quanto riguarda la frutta, anche questa rientra nella lista: mirtilli, fragole, ribes, kiwi, frutti di bosco sono i migliori, insieme a anguria e ananas.

Abbiamo poi il pesce fresco (soprattutto quello azzurro ed il salmone), i formaggi ed i latticini freschi (mozzarella, crescenza, ricotta e stracchino) e lo yogurt o il kefir. Infine, indichiamo cipolla, aglio, prezzemolo e sedano da aggiungere ai propri pasti, per via della loro capacità di favorire la diuresi. A questi, si può aggiungere anche l’olio extravergine di oliva.